Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PROMO A - Partitissima a Cordovado. Niente Maranese - Rive

Scontro al vertice tra Spal e Prata Falchi. La Sacilese cerca la vittoria sul difficile campo del Corva. Buiese – Torre da brividi

Ventidue punti sui 27 a disposizione, la Spal Cordovado è una band che tira, con successi su successi, canzoni mandate giù a memoria, classifica di ascolti che racconta solo di primati. Piace e vince la squadra di Muzzin in tutti i modi, mettendo in piedi vittorie: cambia la scaletta, un concerto non è mai uguale all’altro. Non è una causalità è un abitudine, una bella abitudine. A spezzare l’incantesimo ci proverà domenica il Prata Falchi, squadra indicata come papabile ad inizio anno, partita a rallentatore, ma ora viva e pericolosa, maledettamente pericolosa. Quattro vittorie di fila con quattordici gol fatti e solo due subiti: squadra al top della forma e con il pieno di autostima a rischio esondazione. Gara da tripla.
Tolmezzo e Sacilese saranno attente al duello tra prima e seconda per approfittare, magari di un pareggio, per avvicinare la vetta. Non lo potrà fare il Rive, per la preventiva sospensione del match con la Maranese, ma Tolmezzo e Sacilese hanno il colpo in canna. Gli avversari non sono squadre qualunque. Da un parte il Vivai Rauscedo, squadra ostica, combattiva e solo un punto indietro rispetto ai tolmezzini. Pizzolitto proverà a minare le certezze carniche e provare a spiccare il volo.
Complicata anche la trasferta della Sacilese a Corva. Gli azzanesi sono una squadra in debito con la buona sorte e colpiti da una serie di circostanze poco favorevoli. Battere i liventini segnerebbe il rilancio e pertanto in riva al Livenza non si prende sotto gamba i biancocelesti, ma gli otto risultati utili consecutivi di Petris e soci generano fiducia.
S'annuncia un bel derby tra Maniagolibero e Sanvitese, due squadre cariche e pronte a darsi battaglia per posizioni di rango. Partita della paura a Buia. Di fronte i torelli di casa e il Torre. Pericolanti entrambe, con equilibri da ricercare, veleggiano nella melma dei bassifondi. Gli udinesi hanno cambiato direzione tecnica e provano a cavalcare l’onda alla ricerca della prima vittoria. In casa viola i conti non tornano e solo un successo esterno (finora la casella indica zero) riporterebbe il sereno nel quartiere di Pordenone.
Derby tutto udinese tra Camino e Tarcentina. Anche qui padroni di casa alla ricerca del primo punto interno della stagione, dopo aver incassato cinque sconfitte in altrettante gare. Ospiti più sereni pronti a prendersi i tre punti e sognare di salire sul direttissimo dei playoff.
Chiude il programma della decima giornata l’incrocio tra Casarsa e Pertegada. Gialloverdi con tre gare senza vittorie, ospiti rilanciati dopo il successo di domenica scorsa con la Buiese, ma nuovamente trafitti nel proseguimento della gara a Tolmezzo di mercoledì sera.

PROGRAMMA e TERNE ARBITRALI

Domenica, ore 14.30

BUIESE – TORRE
Matteo Cerqua (Trieste); Donato De Caprio (Basso Friuli), Leonello Biagi (Trieste)

CAMINO – TARCENTINA
Davide Buongiorno (Pordenone); Marco Marino (Basso Friuli), Daniele Salvi (Gradisca)

CASARSA – PERTEGADA
Filippo Capone (Trieste); Nilkas Kalbhenn (Pordenone), Gabriele Galliussi (Gradisca)

CORVA – SACILESE
Simone Gambin (Udine); Antonio Lappostato (Pordenone), Fabiola Daneluz (Pordenone)

MANIAGOLIBERO – SANVITESE
Marco Anaclerio (Trieste); Roberto Scafidi (Pordenone), Matteo Gondolo (Udine)

SPAL – PRATA FALCHI
Stefano Zilani (Trieste); Matteo Prandin (Gradisca), Guidi De Marinis (Trieste)

TOLMEZZO – VIVAI RAUSCEDO
Eric Visentini (Udine); Stefano Valert (Maniago), Christian Facca (Udine)


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 15/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



ISONTINO - Marco Piscopo alla Juventina

Non sono molte le novità di questo lunedì, se non il colpaccio della Juventina che si è assicurata le prestazioni di Marco Piscopo, da poco “silurato” dai cugini d’ol...leggi
06/07/2020



RONCHI - Dopo Franti salutano diversi giocatori

Aria di consistente cambiamento al Ronchi dopo l’addio, peraltro annunciato da tempo, di mister Franti ed il suo staff, con alcuni giocatori proseliti che hanno salutato la compagnia del presid...leggi
04/07/2020

MLADOST - Andrea Cossar al volante

Cambio della guardia ai vertici societari del Mladost con le dimissioni per motivi personali di Nordio Gergolet, al suo posto sullo scranno di comando siede ora ...leggi
02/07/2020





LND - Serie D e C femminile maglie personalizzate

I numeri di maglia personalizzati nei dilettanti sono già autorizzati ma finora si limitavano appunto a mantenere quel determinato numero scelto per tutta la stagione. Dalla prossima, e solo per la serie D, oltre al...leggi
29/06/2020

GRADESE - Novati rimane

Alla Gradese i “mamoli”: è il pensiero del diesse dei lagunari Christian Ghirardo, intento ad organizzare una squadra di una cittadina che vive molto sull’apporto degli sponsor e c...leggi
29/06/2020



IPOTESI 1 - Eccellenza, 20 squadre o due gironi?

Avere un girone unico di 20 squadre è intrigante e molto competitivo, ma allo stesso momento dispendioso in fatto di un maggior numero di gare e relativi costi, considerando anche alcuni turni infrasettimanali. Al momento le indicaz...leggi
28/06/2020



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,39810 secondi