Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


SECONDA D - Isontina in agguato. Piedimonte e Moraro sperano

La Triestina Victory a Muggia difenderà il primato affrontando il Muglia. Azzurra e Turriaco in trasferta. Ecco temi, gare e arbitri della decima d'andata

Tutte in viaggio le prime tre della classe nella decima giornata e non sono viaggi di piacere. La capoclassifica Triestina Victory, dall’alto dei suoi 23 punti scende allo “Zaccaria” per affrontare il derby con il Muglia (10), reduce dall’ossigenata ottenuta con il Moraro e potrebbe essere una spinta per risalire di qualche gradino la graduatoria.
Spera nel colpo grosso del Muglia l’Azzurra (20) con il desiderio di tornare al primo posto ma prima deve affrontare il derby a poca distanza, al di la dell’Isonzo, con il Piedimonte, fermo a 4 punti. Il derby non è mai scontato, tutto può accadere ma sulla sponda di Straccis non ne vogliono sapere di non cogliere punti in via Grappate.
Trasferta carsolina per il Turriaco (18), si reca a Dolina per duellare con il Breg (10), contro una formazione non molto avvezza a far punti in casa, tre soltanto frutto dell’unica vittoria ottenuta più di un mese fa sul Muglia. Bisiachi invece ancora a contare i gol realizzati domenica pur consci della differenza di quadratura dei blu di mister Quagliarello rispetto al rinnovato Piedimonte.
Fra le litiganti in trasferta potrebbe approfittare l’Isontina (17) per scalare posizioni in caso di vittoria sul campo amico con gli Studenti, apparsi ancora bisognosi di studio. Occhio però a non calare la guardia, le sorprese sono sempre dietro l’angolo in gare come queste.
Campionato difficile anche per il Moraro (4) a cui manca ancora la prima vittoria casalinga e i bianconeri cercheranno di colmare questa lacuna quanto prima. Il Campanelle (12), l’avversario di turno, è avvisato.     
Quattro risultati utili consecutivi con due vittorie casalinghe e due pari esterni, il Vesna (9) è intenzionato a continuare su questa strada e andrà a sfidare al “Baiamonti” di Gorizia l’Audax (12), ancora scottato dalla caduta di Cormons.
Pure scottato, anzi ustionato dal tonfo casalingo è il Sovodnje e per rifarsi dalle quattro sberle ricevute dall’Isontina, prende armi e bagagli e sale ad Opicina per affrontare una squadra reduce anch’essa da una sconfitta, minore sul lato del punteggio, con il Vesna. A zero la differenza reti dei triestini, 14 tra fatte e subite, quasi la metà di quelle goriziane, 25 realizzate e ben 22 incassate. Chi vuole spendere due euro metta “gol”.
Altra gara da tripla quella che si consuma a Trebiciano fra Primorec (17) e Cormonese (16), due formazioni in debito di punti e con i biancorossi di mister De Sio imbattuti in casa. Però se fra i grigiorossi incomincia a far gol un certo Zufferli, gli avversari devono iniziare a preoccuparsi.  

PROGRAMMA e ARBITRI

Domenica, ore 14.30

AUDAX – VESNA
Andrea Costalonga (Pordenone)

BREG – TURRIACO
Iulian Nicolae Silescu (Pordenone)

ISONTINA – STUDENTI
Lorenzo Ioan (Udine)

MORARO – CAMPANELLE
Alberto Zoratti (Udine)

MUGLIA – TRIESTINA VICTORY
Federico Calò (Udine)

OPICINA – SOVODNJE
Daniele Zuliani (Basso Friuli)

PRIMOREC – CORMONESE
Antonio Bonutti (Basso Friuli)

A cura di Claudio Mariani


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02712 secondi