Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


TERZA A -Tagliamento, ecco lo scontro al vertice. Bianchizza prudente

In un campionato in cui chi prende meno gol ha buone possibilità di salita, la squadra di Dignano vanta la miglior difesa del girone. Banco di prova con la Vivarina dall’attacco più prolifico

Si avvicina il big-match di Terza categoria girone A fra le due capoliste Tagliamento e Vivarina in quel di Dignano, due squadre con lo stesso score di 5 vittorie, un pareggio e una sconfitta.
Ecco come si affaccia a questo sentito match il Tagliamento di mister Marino Bianchizza: “Contro la Vivarina abbiamo già giocato in Coppa e pareggiato, è un avversario fa i migliori del campionato con giocatori navigati mentre noi siamo un gruppo abbastanza giovane, costruito piuttosto bene per cercare subito la risalita in Seconda categoria. In estate ho optato per questa scelta, sia per avvicinarmi a casa, sia condividendo questo bel progetto. Considerando che saliranno certamente le prime tre classificate, cerco di tenere sempre alta la guardia ai ragazzi”.
La Terza categoria di quest’anno è un campionato diverso da quelli passati ma la soluzione per vincere è sempre la stessa, ossia subire meno gol possibili, come sottolinea il mister: “Non è un campionato facile, ci sono tante partite ma nelle zone alte della classifica ci sono le squadre con la difesa meno perforata. E questa è una prerogativa per ambvire al salto di categoria. Se poi si realizzano anche gol allora tutto diventa meno difficile. Non ho questo chiodo fisso, per mia abitudine vedo il calcio come divertimento e quel che arriva lo prendo. La Terza categoria non deve essere assillante, è un campionato in cui debbono prevalere i giusti valori di socializzazione dei ragazzi”.
“Per domenica avrò la squadra al completo e purtroppo, essendo la rosa di 23 elementi, qualcuno dovrà accomodarsi in tribuna. Finora è successo poche volte ma quando giochi con la prima in classifica tutti rispondono presente, è uno stimolo anche questo. Come disporrò la squadra? Soprattutto per evitare di prendere gol”.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03256 secondi