Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


NAZIONALI - Il San Luigi mostra i muscoli

Perentoria affermazione di biancoverdi di Ravalico sulla Clodiense Chioggia, stesa con un limpido 4-0 da una squadra in netta crescita

SAN LUIGI TRIESTE - UNION CLODIENSE/CHIOGGIA 4-0
GOL: p.t. 26' (rig.) e 34' (rig.) Guanin; s.t. 19' Guanin, 22' Norbedo.

SAN LUIGI TRIESTE: Andreasi, Berisha (20' s.t. Norbedo), Forza, Miccoli, Radosavljevic, Lonzarich, Rizzotto (34' s.t. Risigari), Cottiga (15' s.t. Falleti), Guanin (28' s.t. Markovic), Ivcevic, Mastromarino (20' s.t. De Chirico) – Schwarz, Hovhannessian, Glukmann, Novak. All.: Ravalico

UNION CLODIENSE/CHIOGGIA: Rostellato, Boscolo, Cappelli (17' s.t. Costantini), Ravagnan, Girotti, Sorrentino (1' s.t. Kafi), Accoto, Boscolo Cegion, Boscolo Bachetto (25' s.t. Pupa), Scarpa (7' s.t. Marino), Boscolo Tommaso (1' s.t. Finotto) – Bullo, Renier, Fasolin. All.: Bernardi

ARBITRO: Edoardo Luglio di Gradisca di Isonzo.

NOTE - Espulso Girotti.

Davide Ravalico (allenatore del San Luigi): “E' stata una grande grande prestazione, che sta dando continuità al nostro periodo positivo. Tutti bene, avendo dimostrato “cattiveria” nel gioco, in varie situazioni e in tutto il contesto della gara. Siamo stati superiori tecnicamente e tatticamente. Sono contento per i ragazzi e per la società. Bisogna però continuare così e migliorare in ogni partita. Mi dispiace molto per chi è dovuto andare in tribuna perchè tutti ci tengono da matti e neanche con i cinque cambi posso far contenti tutti. E' stata in ogni caso una vittoria meritata ed è una bella soddisfazione. Il risultato poteva essere più netto, anche se siamo andati sul 2-0 con due rigori peraltro giusti e ce n'era uno ancora più netto non dato. Gli altri due gol sono arrivati al termine di due belle azioni. Nel secondo tempo abbiamo avuto tre occasioni nitide a tu per tu con il portiere. Loro, che sono rimasti in dieci per un'espulsione da regolamento, non ci hanno mai impensierito”.

Massimo Laudani


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04135 secondi