Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


SECONDA D - Feri garantisce, il Sovodnje c'è

Il tecnico non chiederà nulla nel mercato di riparazione, è soddisfatto della rosa a disposizione. Nel recupero ad Opicina il pareggio sta un po’ stretto. Il cruccio del tecnico sono i tanti gol subiti rispetto agli anni passati

Il pareggio per 1-1 ottenuto sull’altopiano mercoledì con l’Opicina, non muta di fatto la classifica nè del Sovodnje nè dei triestini, entrambe nel mezzo di essa. Ha rafforzato soltanto il numero di divisioni della posta delle due contendenti, maggiore delle vittorie, casalinghe per l’Opicina ed esterne per i biancocelesti di mister Simon Feri. Il quale analizza così partita e il momento della squadra: “Per quanto visto in campo qualcosa a livello di punti ci manca. I ragazzi si sono impegnati prendendo in mano la partita cecrando di portar a casa la vittoria sotto la pioggia e il vento fastidioso. Una volta passati in vantaggio non siamo riusciti a raddoppiare, anche per merito di alcune importanti parate del portiere di casa. Su una nostra distrazione ci hanno puniti con la rete del pareggio, un quasi autogol, e abbiamo anche rischiato di perdere nel finale e sarebbe stata una beffa. Sono fiducioso, il campionato è ancora lungo e ci prepariamo volta per volta ad affrontare l’avversario e con il prossimo ci attende una battaglia a Trebiciano con l’imbattuto Primorec”.

E’ un Sovodnje diverso da quello dei campionati scorsi e l'allenatore Feri vede il bicchiere mezzo pieno: “In attacco siamo molto più prolifici ma la difesa prende tanti gol. Siamo passati dai 18 subiti tre anni fa in tutta la stagione agli attuali 24 dopo solo 11 partite. Paghiamo tutte le, poche, volte che concediamo occasioni agli avversari. Il nostro obiettivo e anche mio personale è di arrivare nei primi posti e spero i ragazzi ci credano. Ci serve anche un pizzico di maggior fortuna ma dobbiamo impegnarci al massimo nel girone di ritorno quando affronteremo le grandi del girone, tra cui vedo Triestina Victory, Turriaco e Cormonese quali favorite al salto di categoria diretto. Se andremo sul mercato? Ho fiducia nei ragazzi che ho scelto quest’estate e che sono arrivati grazie all’impegno del presidente Tomsic e sono certo mi daranno soddisfazioni. Più di qualche giocatore si sta proponendo per venire al Sovodnje, a me però non servirebbe nulla e non chiedo nulla”.       


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 29/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01602 secondi