Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


CALCIO A 5 - Manzano, vince a Basiliano ed è vetta solitaria

La squadra di mister Genna non brilla ma contano i tre punti in vista della super sfida di sabato con la Clark. Padroni di casa troppo nervosi, espulsi due giocatori, tecnico e dirigente accompagnatore. Il ds Marinucci: “Di buono solo i tre punti. Siamo primi? Conta esserlo a fine marzo”

BASILIANO - MANZANO  2 - 6
Gol
: p.t. 16" La Pietra (M), 10' Duricic (M), 13' Costantini F. (M), 18' Di Benedetto (B), 19' Duricic(M), s.t. 3' El Atrassi (M), 6' Costantini F.(M)

BASILIANO : Mazzilis, Sattolo, Busana, Cepparo, Di Benedetto, Spagnulo, Brustolon, Brignone, Colautti, Bolzoni. Allenatore: Calligaro Mattia

MANZANO: Patti, Toso, Costantini F., Zanuttini, La Pietra,  El Atrassi, Taviani, Zalaschek, Duricic D., Duricic M. Allenatore: Massimo Genna

ARBITRI: Sig. Carlo Zorzin sez. Gradisca d'Isonzo e Sig. Andrea Grossutti di Udine

NOTE - Ammoniti: Cepparo (B), Zalaschek (M). Espulsi Cepparo e Sattolo (basiliano). Allontanati: Calligaro allenatore Basiliano e Colautti dir.acc. Basiliano. Tiri liberi: Nessuno

Alla fine quello che contava erano i 3 punti ed evitare rischi, leggasi cartellini in vista della super sfida con la Clark di sabato prossimo. E’ andata proprio così per un Manzano che non brilla ma esce vittorioso per 2-6 dal campo di Basiliano. A riposo Barreca e Thomas Costantini in via precauzionale, out Cattarin, Moretto e Gasich infortunati, mister Genna nel riscaldamento perde anche Taviani per una contrattura muscolare, ma la squadra non ne risente almeno nei primi minuti; passano infatti solo 16" e con una bella triangolazione Zalaschek pesca La Pietra a due passi dalla porta per il vantaggio fulmineo manzanese.  La squadra però non ingrana e si fa imbrigliare dalla difesa avversaria complice il ritmo di gara soporifero in fase offensiva del Manzano, Mazzilis sventa su una staffilata di Zalaschek al 5' poi, al 7', è Cepparo in contropiede a prendere il palo  A suonare la sveglia tocca a Zalaschek che semina avversari al 10' mettendo Duricic davanti a Mazzilis, fulminato dal destro del serbo per il raddoppio. Manovra avvolgente del Manzano al 13' con Costantini che si fa trovare libero sul secondo palo per il tris, poi in contropiede al 18' il Basiliano accorcia con Di Benedetto che si fa trovare pronto sul palo centrato stavolta da Colautto; gioia di breve durata perchè un minuto dopo di forza Duricic timbra l'1-4 col quale si va al riposo con il Basiliano che da segni di nervosismo, espulsi infatti dalla panchina il dirigente accompagnatore Colautti e  il giocatore Sattolo.

Nella ripresa dopo 3' spunto personale di El Atrassi che porta sull'1-5 il Manzano, ancora nervi tesi tra i padroni di casa,  brutta entrata di Cepparo su El Atrassi al 4', giallo che diventa rosso nell'azione successiva quando, dopo un fallo, Cepparo calcia il pallone verso la panchina avversaria. Superiorità numerica trasformata dopo 1' da F.Costantini, ancora sgusciante in area per l'1-6. Protesta eccessivamente il tecnico del Basiliano che viene espulso all'8'. Genna ruota i giovani a disposizione nella seconda parte di gara visto i toni accesi della partita che però dopo poco si placa e si chiude con il 2-6 con il gol di Brustolon sui titoli di coda. Manzano torna in vetta dopo 3 anni, in solitaria, complice lo stop forzato della Clark, servirà però un'altra prova fra sette giorni per provare a fermare la corazzata di Tirindelli.

DAGLI SPOGLIATOI

Non molto soddisfatto il ds Marinucci che ha seguito dagli spalti la gara: "Purtroppo sono partite che non abbiamo ancora imparato ad affrontare. Di buono i 3 punti e solo un giallo, gratuito, rimediato. Cerchiamo di serrare i ranghi perchè altrimenti con la Clark son dolori". Sul primo posto ritrovato dopo 3 anni: "Fa piacere, ma conta il primo posto a fine marzo".


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 01/12/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04290 secondi