Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


FEMMINILE - Ancora sconfitto il Tavagnacco

Nella capitale le friulane subiscono l'uno - due della Roma ad inizio gara. La classifica piange

ROMA – Slitta ancora l’appuntamento con la vittoria per il Tavagnacco, che nell’ottava giornata di campionato perde 2 a 0 sul campo dell’As Roma. Ora la situazione in classifica si fa preoccupante, visto che la zona salvezza resta distante 5 punti. Determinanti il match di sabato contro l’Hellas Verona.

Inizio shock per le friulane, che nel primo quarto d’ora incassano due reti, compromettendo l’andamento della partita. Dopo i primi minuti di equilibrio, all’11’ le giallorosse passano in vantaggio con Andressa, su calcio di rigore. Passano solo due minuti e arriva il raddoppio, con Bartoli brava a deviare in rete sugli sviluppi di un calcio piazzato. Il Tavagnacco accusa il colpo ma prova a reagire. Al 23’ si porta in avanti con Ivanusa, ma Di Criscio è brava a disinnescare il pericolo. Un minuto dopo ci prova Kato ma il pallone finisce fuori. Al 35’ ancora una conclusione della slovena Ivanusa, ma Lemey non si fa sorprendere. Al 37’ è Chandarana a cercare la via del gol, ma il portiere giallorosso si oppone. Al 42’ è Soffia ed arrivare al tiro, ma la mira non è quella dei giorni migliori e l’azione sfuma.

Nella ripresa la Roma abbassa i ritmi, e il Tavagnacco prova a riaprire la partita, ma pur riuscendo a portarsi vicino all’area avversaria, non trova mai lo spunto per la conclusione. Capelletti sale in cattedra e disinnesca una serie di occasioni da gol della Roma. Al 64’ proprio una sua deviazione nega la gioia della rete a Bonfantini. Un minuto dopo è Serturini a trovarsi di fronte il “muro” dell’estremo difensore gialloblu. Capelletti decisiva anche al 71’ su un colpo di testa ravvicinato di Thomas. Non accade più nulla fino al 90'.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 01/12/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02503 secondi