Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


LCFC OVER 40 - Billerio supera l'esame, annientati i "guerrieri"

La matricola si porta al secondo posto in classifica dopo aver vinto a Laipacco. In vantaggio su autorete, la formazione ospite non si scompone alla doppietta di Lancerotto. Trova il pari e nel secondo tempo piazza il colpo del ko. Parola si mangia il possibile gol del pari

La sorprendete matricola Billerio passa l’esame di Laipacco e fa deporre le armi ai “guerrieri”, sconfitti nella loro tana. Passano in vantaggio gli ospiti con una conclusione di Cimbaro, deviata da un difensore che mette fuori causa l’improvvisato portiere Rosolen. Azione manovrata tra Bianchin e Lanzilli con pallone a Lancerotto la sui rasoiata incoccia un avversario e beffa il guardiano per il pareggio, I Warriors iniziano a giocare dalle retrovie, Pontoni e Peressutti si scambiano il pallone prima di servire Lanzilli sul cui filtrante s’inserisce ancora Lancerotto: il “cobra” non si smentisce a piazza il gol del sorpasso. Ma non dura assai perché, da un’errata valutazione del fuorigioco da parte dell’arbitro. Ermacora gonfia la rete udinese. Nel secondo tempo è ancora il Billerio a far male ai padroni di casa approfittando di un’errata rimessa laterale e, in contropiede Clapiz, lanciato a rete, salta il diretto avversario e depone la sfera oltre la riga bianca. Parola ha la ghiotta opportunità di pareggiare ma, solo davanti al portiere, si divora il possibile gol.

Arbitraggio discutibile per la gestione dei cartellini, distribuiti soprattutto per proteste come spiega il capitano storico dei Warriors Pontoni: “Sarebbe auspicabile e più opportuno estrarre i cartellini per interventi rudi e pericolosi piuttosto che sanzionare le proteste, magari proprio per non aver preso provvedimenti su quel tipo di falli. In fondo siamo Ove 40, non più ragazzini”.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/12/2019
 

Altri articoli dalla provincia...





LCFC - L'Asd San Vito al Torre raddoppia

Nonostante la stagione sia stata bruscamente interrotta per poi essere annullata, lasciando con l'amaro in bocca le due società che stavano fino a quel momento dominando il campionato di ...leggi
09/09/2020





LCFC - Over 50, nasce una nuova realtà

L'emergenza Covid-19 non ha fermato il movimento amatoriale ed anzi ha dato fermento a nuove idee e collaborazioni. Sicuramente la più importante è stata la nascita di una nuova realt&agr...leggi
02/08/2020









Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 7,02102 secondi