Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SECONDA A - Fuga e tre? Potrebbe succedere

Con San Leonardo e Montereale a battersi nel derby del Cellina, le tre di testa hanno la possibilità di allungare il distacco. A Maniago sfida da tagliare con il coltello, arriva il Polcenigo. Spilimbergo, non è per nulla scontato battere lo Zoppola. Valvasone tegola squalificati

Mancano tre giornate più, per alcune squadre, il recupero della decima, per il conseguimento del titolo di reginetta d’inverno e nel girone A, al momento, sembra possano contenderselo Virtus Roveredo e Vigonovo, con il Gravis leggermente staccato ma con una gara in più da recuperare.
Nel prossimo turno queste prime tre della classe saranno impegnate tutte in trasferta con avversari di media classifica e perciò, almeno sulla carta, abbordabili. La capolista Roveredo sarà di scena allo “Sfrisio” di Sacile per affrontare la Liventina che sul proprio campo ha vinto le ultime due gare e gli ospiti, fuori casa, hanno sempre colto i tre punti.

Lo stesso ha fatto anche il Vigonovo nelle quattro trasferte archiviate a punteggio pieno e in questa quinta andrà a far visita alla Real Castellana, non molto brava ad ottenere i tre punti al “Micoli Toscano”. Solo una volta lo ha fatto, più di due mesi fa con il Maniago.

Impegno fuori casa anche per il Gravis nel derby con il Valvasone, il quale però è reduce dal recupero casalingo di mercoledì sera con il Polcenigo, terminato con un’altra sconfitta e sarà anche privo di quattro pedine squalificate: Traore, A.Zanre, Maksuti e Pittaro. Deve invece recuperarne due di gare il Gravis e pertanto la sua classifica potrebbe subire modifiche all’insù.
A San Leonardo va in scena il derby del Cellina con l’ospite Montereale, quinto in graduatoria, un punto sotto i padroni di casa che sul proprio rettangolo hanno già vinto 4 volte, rispetto alle due degli ospiti in campo avverso.
Ancora non ha vinto sul terreno amico il Tiezzo, proverà a colmare la lacuna contro il Sarone 1975, al quale però le ultime tre uscite gli sono valsi nove punti. Sfida tra pericolanti quella di Maniago, penultimo, dove sale il Polcenigo, quartultimo, due punti sopra i coltellinai ed entrambe non vincono da due mesi.
Dopo aver fermato il Vigonovo, lo Spilimbergo torna al “Giacomello” per affrontare la cenerentola Zoppola che ha appena battuto il Tiezzo e non può essere considerata una partita scontata per la truppa di Dalla Savia.
Chiude il pomeriggio domenicale 3S CordenonsBarbeano, sfida all’Assi fra i verdarancio in debito di punti casalinghi e i biancorossi ospiti rilanciati, dopo le due vittorie consecutive, verso i play-off.

PROGRAMMA e ARBITRI

Domenica ore 14.30

3S CORDENONS – BARBEANO
Elvin Gjergji (Pordenone)

SAN LEONARDO – MONTEREALE
Pierandrea Paul Carli (Pordenone)

LIVENTINA – VIRTUS ROVEREDO
Nicola Barbui (Pordenone)

MANIAGO – POLCENIGO
Giacomo Curreli (Pordenone)

REAL CASTELLANA – VIGONOVO
Stefano Cannito (Pordenone)

SPILIMBERGO – ZOPPOLA
Leonardo Della Mea (Udine)

TIEZZO – SARONE 1975
Marco Tricomi (Gradisca)

VALVASONE – GRAVIS
Elvis Poletto (Pordenone)


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/12/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,24399 secondi