Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRIMA C - Pronto riscatto del Santamaria. La Gradese cede

La squadra di Chiarandini si impone grazie ad una ripresa giocata all'attacco, schierando anche 4 punte. Il vantaggio di Pinatti ha illuso la formazione ospite, che nella ripresa non è stata in grado di resistere agli assalti dei padroni di casa

Il Santamaria riscatta immediatamente dello scivolone di Monfalcone (1-0 per l'Ufm) e dimostra compattezza nonostante alcuni problemi di formazione che hanno influenzato l'ultimo periodo di lavoro. La capolista del girone C supera in rimonta, davanti agli stoici tifosi accorsi nonostante il freddo, la sempre temibile Gradese, capace di chiudere in vantaggio il primo tempo grazie alla rete segnata al 38' da Pinatti, ben innscato dal cross di Benvegnù. Un vantaggio che puniva immeritatamente la squadra biancazzurra, che fin lì aveva tenuto in mano il pallino del gioco, pur senza riuscire a costruire particolari pericoli. Ci avevano provato Bertoia con un colpo di testa da pochi passi mal indirizzato, Mocchiutti che perdeva il tempo solo davanti a Chiandetti e Turchetti, autore di un gran tiro da fuori finito a lato.
Nella ripresa il Santamaria accelerava con gli ingressi di Codromaz e Argante. Quest'ultimo si procurava un rigore che però Turchetti calciava sulla traversa. Poco male perché Codromaz inventava un illuminante lancio in profondità per Argante che batteva Chiandetti con un preciso pallonetto di piatto destro. Chiarandini gettava nella mischia anche Benzar, giocando praticamente con quattro attaccanti. Il rumeno si destreggiava sulla sinistra, palla in mezzo e, un difensore, nel tentativo di liberare l'area piccola infilava, il proprio portiere. A chiudere l'incontro provvedeva il difensore Ruotolo che, sugli sviluppi di una palla inattiva, si liberava in area e di sinistro spediva il cuoio a insaccarsi sotto la traversa. 

Nella foto Ruotolo, il difensore-goleador!


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/12/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



ESTERO - Il Covid ritarda la serie A slovena

Il Covid - 19 non è per nulla debellato. Anzi. Ne sa qualcosa la vicina Slovenia, che ha visto nuovamente impennare i contagi verso cifre preoccupanti. Di questa situazione ha risentito anche il campionato di calcio...leggi
12/08/2020


SOVODNJE - C'è Zanier per la porta

Cambio di destinazione per il portiere classe ’99 Anej Zanier. L’ex Pro Gorizia, Sistiana e, nelle ultime due stagioni, con gli sloveni del Tabor Sežana, inizialmente pare...leggi
11/08/2020





LA FORTEZZA - Il ritorno di Mauro Musig

Dopo due anni dall’ultima esperienza, la compagine gradiscana decide di riaffidare la gestione tecnica a mister Mauro Musig per cercare di rivitalizzare l'ambiente dopo l'ultima ...leggi
02/08/2020







FIGC - Ripartire. Come e in che modo?

Un breve servizio di Rai regione al Tg domenicale ha ripreso alcuni punti fondamentali sulla prevista ripartenza dei campionati dilettantistici e giovanili. A tal proposito il presidente della Federcalcio regionale ...leggi
26/07/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,24261 secondi