Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


LCFC - Lo Ziracco uno ne fa, tanti ne sbaglia, ma vince

Un Braida devastante mette il sigillo sull’unico gol che decide incontro e primato in classifica. Boreanaz assist-man ma anche fallisce il raddoppio e manca un rigore su di esso. Adorgnano ingabbiato, neutralizzati Scilipoti e Vuanello. Arbitro protagonista, scontenta entrambe

La vittoria sul rettangolo di casa dello Ziracco con l’Adorgnano per 1-0 fa il pari con quella ottenuta in trasferta dal Drag Show sul Nojar Zellina, consentendo alle due vincitrici di balzare in vetta alla classifica dell’Eccellenza. Su tutti lo Ziracco e, sebbene il punteggio non lo evidenzi, la formazione biancoblù di casa ha avuto un netto predominio nel corso della gara, bloccando ogni velleità degli ospiti Scilipoti e Vuanello, guardati a vista dalla difesa di casa comandata dai vari Quercioli, Saccavini e De Canio. Il gol partita è arrivato nel primo tempo e lo ha messo a segno Braida, in serata di grazia, su assist di Boreanaz con pallone in profondità e messo in mezzo per il bomber locale. Il quale ha avuto successivamente altre occasioni per raddoppiare ma non è stato fortunato.

La ripresa si è giocata, causa terreno pesante. a ritmi meno intensi, ma non per questo non si sono viste altre azioni da gol. Boreanaz prima chiede un rigore, non assegnato da un arbitro troppo protagonista e dalla favella non da collegio rosa, poi fallisce un contropiede, imitato dal compagno Gherbezza. Stavolta basta un gol per ottenere i due punti.  


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/12/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



LCFC - Over 50, nasce una nuova realtà

L'emergenza Covid-19 non ha fermato il movimento amatoriale ed anzi ha dato fermento a nuove idee e collaborazioni. Sicuramente la più importante è stata la nascita di una nuova realt&agr...leggi
02/08/2020








UISP CSI - Nulla è ancora deciso sui campionati

Mentre la Lega Calcio Friuli Collinare ha già ufficializzato il “rompete le righe” con l’annullamento della stagione 2019/20 e la Figc sta cercando di capire come, se, e con che modalità concludere questo campionato sui camp...leggi
20/04/2020


LCFC - Proroga sospensione fino al 15 aprile

Il consiglio direttivo della Lcfc del 31 marzo ha deliberato di prorogare la sospensione dell’attività già in essere, fino al 15 aprile 2020. Il Consiglio si è inoltre riservato ogni altra decisione in ...leggi
01/04/2020

LCFC - Nessun comunicato, occhio alle bufale

Purtroppo ci sono ancora diverse persone che definirle “imbecilli” è poco quando diffondono notizie prive di fondamento o del tutto false, le cosiddette “fake news” e chi le divulga è passibile di den...leggi
16/03/2020

ANCONA DUE - Peressotti: proseguire sarà dura

E' un periodo duro per tutta la nazione dal quale purtroppo, anche a livello calcistico, si fatica a vedere una via d'uscita. Qualsiasi manifestazione sportiva è stata bandita per contrastare la minaccia Coronavirus ed il rischio ch...leggi
12/03/2020

UISP - Preoccupano le incongruenze del Dpcm

L’Uisp tiene a sottolineare la propria responsabilità sociale circa le misure adottate per contenere l'emergenza epidemiologica del Covid-19. La salute, in particolare la salute pubblica, come diritto e bene primario per ogni ...leggi
05/03/2020



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,25477 secondi