Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


REG. C - Gorenszach: gara di categoria superiore. Vescovo: grandi!

I commenti di tecnici e dirigenti all'ultima giornata di campionato che ha visto protagonisti anche diversi ragazzi ancora in età per giocare tra gli Allievi

Gabriele Gorenszach (allenatore dell'Ol3): “Sono molto contento per la prestazione dei ragazzi, che hanno fatto una bella partita e costruito delle belle azioni – pur non essendoci state in generale tante occasioni - contro una signora squadra che ha tra l'altro una stazza maggiore della nostra. Il lavoro fatto in questi mesi si è visto e ne è venuta fuori una bella gara di categoria superiore. Si è visto un buon calcio”.

Fabrizio Vescovo (co-allenatore del Kras Repen): “Avevamo fatto un solo allenamento giovedì dopo 13 giorni di pausa e poi abbiamo fatto questa partita, facendo debuttare il 2004 Kurumi e il 2003 D'Agnolo per far fronte alle assenze. Poi avevamo anche un 2003 in porta, ovvero Zitani. I ragazzi sono stati grandi, hanno giocato con il cuore, con impegno e sacrificio. Magari c'è stata qualche imprecisione in alcuni passaggi, ma sono contento della prova e il pareggio è giusto”.

Fabio Grillo (allenatore della Terenziana Staranzano): “Purtroppo abbiamo perso ancora una volta. Abbiamo fatto discretamente il primo tempo, che abbiamo chiuso sotto di una sola rete. Eravamo in partita. Poi abbiamo commesso le solite ingenuità in difesa e abbiamo preso altri tre gol. Ma c'eravamo e abbiamo lottato”.

Nevio Lestuzzi (dirigente della Risanese): “E' andata bene... dopo il panettone; abbiamo vinto 4-0, mostrando una maggior scioltezza nel gioco. Il risultato parla chiaro, anche se la partita è stata spigolosa. Ci sono state diverse ammonizioni ed è stato espulso il loro allenatore per proteste. Doppietta di Matteo Rossi e reti di Cavedon e Di Melfi”.

Nota del Sant'Andrea San Vito: “Abbiamo finito la partita con cinque 2003 in campo oltre ad avere in panchina il secondo portiere Pagano del 2004. I nostri giovani si sono ben comportati e siamo riusciti a vincere contro il Trieste Calcio. C'è stata la concomitanza di recuperi tra juniores e prima squadra, che aveva fissato la data del 4 gennaio prima che si sapesse la data della gara degli juniores e che si è trovata a fronteggiare delle assenze a Gagliano. Tra l'altro siamo ospiti del Breg a San Dorligo della Valle e non abbiamo libertà assoluta di avere il campo a disposizione, poi anche il Trieste Calcio aveva le sue difficoltà, giocando il 6 gennaio con la prima squadra. In ogni caso ci è andata bene e ne siamo contenti. Primo tempo 2-0 con reti del 2003 Tremuli al 5' e di Markovic al 12'. Poi al quarto d'ora della ripresa ci hanno fatto il 2-1 e ci hanno quindi pressato, colpendo un palo e creando le possibilità per il 2-2. Il pareggio ci sarebbe potuto stare a quel punto, ma al 90' abbiamo segnato il 3-1 con un bel contropiede di Angelini”.

Jacopo Nonis (allenatore in seconda del Trieste Calcio): “Il Trieste Calcio ha sbagliato l'approccio alla gara e al 7' la squadra era già sotto di due reti. Primo tempo da dimenticare, poi reazione d'orgoglio nella ripresa. Madrusan ha accorciato, Delrio ha colpito il palo su punizione e i lupetti hanno spinto, ma hanno sbattuto contro l'ottima difesa di casa. Nel finale il 3-1 del Sant'Andrea con un bel tiro da fuori”.

Daniele Pacorig (dirigente dell'Isonzo San Pier): “I ragazzi hanno disputato una buona partita e ne siamo contenti. E' una bella soddisfazione aver ricominciato con una vittoria dopo la pausa”.

Lorenzo Biasin (allenatore in seconda dello Zaule Rabuiese): “Campo pesante e per noi non è stato facile, essendo una squadra tecnica. Siamo passati due volte in vantaggio, rispettivamente con Curzolo e Della Valle, poi siamo calati nella ripresa. Abbiamo fatto esordire il portiere del 2003 Davide Scibilia, un allievo che ha giocato titolare. E' questa la strada da seguire”.

Alessandro Travaini (allenatore del Sevegliano/Fauglis): “Siamo stati in partita fino al 10' del secondo tempo, quando un'ingenuità di un mio difensore (rosso diretto e rigore) ha spianato la strada alla corazzata Tolmezzo”.

Massimo Laudani


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/01/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,41066 secondi