Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


PROMO B - La Forum alla distanza travolge il Sant'Andrea

Importante vittoria per la squadra di Marin, che parla di segnale forte ma invita i suoi anche a guardare a quello che non ha funzionato. Sugli scudi in particolare il 2002 Alex Marcuzzi, autore di una doppietta

Vittoria pesantissima in termini di classifica e psicologici quella colta dalla Forum Julii (girone B di Promozione) nei confronti del Sant'Andrea in un recupero di campionato che interessava la rincorsa alla permanenza in categoria. I ducal-gaglianesi si sono imposti per 4-0 sui triestini grazie alle doppiette siglate nella ripresa dal laterale 2002 Alex Marcuzzi, inserito in corso d'opera, e dal fromboliere Pines Scarel
E' soddisfatto della prestazione della squadra il timoniere della Forum, Gianluca Marin, ma senza indulgenze verso quello che non ha funzionato questo pomeriggio, fermo restando che "la vittoria è importante, se non fondamentale visto che distanziamo una diretta concorrente e proviano a uscire dalla zona a rischio" spiega il tecnico, subentrato 4 partite orsono (7 punti il raccolto) a Marco Marchina sulla panchina ducale. 
Marin sottolinea: "Abbiamo dato un segnale importante, che deve suscitare entusiasmo e gioia, ma invito la squadra a guardare anche agli errori che abbiamo commesso; solo in questo modo sarà possibile continuare a costruire progressi per ottenere quello che ci siamo prefissi. Siamo partiti forte, costringendo Daris a compiere un miracolo; in altre due occasioni siamo andati vicini al vantaggio, poi c'è stato un calo mentale e abbiamo concesso qualcosina al Sant'Andrea, per altro senza veramente rischiare di andare sotto. Nella ripresa la squadra è tornata in campo con la giusta mentalità e la necessaria determinazione e sono arrivati anche i gol. Vittoria limpida, meritata, importante, appunto, ma che deve spingerci a crescere ancora. Sono molto soddisfatto di guidare ragazzi che si impegnano in maniera ammirevole e che cercano di mettere in pratica quello che durante la settimana prepariamo". 
Per il Sant'Andrea la sconfitta odierna rende ancor più complicata la rimonta, ma la voglia di provarci e di lottare sicuramente non mancherà ai biancocelesti, da sempre in grado di far quadrato e di affrontare con lo spirito di squadra i momenti più difficili. E questo sicuramente lo è. 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 04/01/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,28362 secondi