Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - Torviscosa e Brian missili in trasferta

La capolista sbanca Manzano 1-2, i delfini Fiume Veneto con lo stesso punteggio. Sale al terzo posto la Pro Fagagna, che piega 4-1 il Lumignacco. A Cervignano il Fontanafredda si esalta. Pillon regala alla Pro Gorizia lo scalpo della Virtus Corno. Grazie allo 0-0 col Flaibano il Primorje interrompe a quota 10 la serie di sconfitte consecutive

Il fattore trasferta colpisce ancora e con le solite protagoniste, ossia Torviscosa e Brian Lignano, che continuano a risultare a pieni giri lontano da casa. I biancazzurri di Pittilino volano a quota 38 sbancando Manzano nella rivincita della finale di Coppa. Firmano il big-match Zetto in apertura e Zanon al 66', Deana accorcia le distanze, ma il Torviscosa la spunta 2-1 (settimo successo su sette fuoricasa) e la Manzanese scivola al quarto posto in classifica. 
Dal canto suo, il Brian Lignano coglie l'ottavo acuto esterno in altrettante esibizioni, sbancando meritatamente il difficile rettangolo di Fiume Veneto e riappropiandosi così del ruolo di anti-Torviscosa. La squadra di Birtig ci prova nel primo tempo con Zigon e Marianovic, ma Rossetto sventa i pericoli; nella ripresa, dopo il tentativo di Paciulli (Bordignon ci mette la pezza) e la risposta di Cusin, la contesa si decide in due minuti; al 67' Marianovic finalizza l'assist di Ime Akam, al 69' Cusin raddoppia approfittando di un passaggio a vuoto della difesa di casa. Il Fiume non molla mai, Del Negri in acrobazia costringe Bordignon al miracolo, nel recupero Barbierato in mischia accorcia le distanze. 
A quota 31 torna sul podio la Pro Fagagna, che piega 4-1 un Lumignacco rivoluzionato; Cortiula tiene l'acciaccato Nardi in panchina, i rossoneri sfondano con Simone Domini e Ostolidi prima della stoccata di Turlan Pelissier che a metà ripresa riapre la contesa. Ma Ostolidi e Frimpong costringono i rossoblù di De Pieri ad alzare bandiera bianca. 
All'andata era stata la Pro Cervignano a sbancare 2-1 il Tognon di Fontanafredda; stavolta i rossoneri hanno ricambiato lo scherzetto, e con gli interessi, per l'esito più clamoroso della prima di ritorno, un 4-1 in trasferta che era difficile attendersi. L'equilibrio salta a metà primo tempo quando Salvardor e Gurgu fanno esplodere il bunker gialloblù, nella ripresa Lisotto e Toffolo (dopo la fiammata di Puddu) completano l'opera. 
A esultare è anche la Pro Gorizia, che infligge alla Virtus Corno il secondo ko di fila: Pillon con una doppietta è il trascinatore dei biancazzurri, Manneh al 25' riporta in corsa l'undici di Caiffa, che non riesce nonostante l'ora abbondante a disposizione a recuperare il passivo maturato in apertura. 
Terminano in parità i restanti match: con gol quello tra Tricesimo e Ronchi (a Balzano replica dal dischetto Cavaliere nel recupero del primo tempo), e in bianco quelli tra Primorje e Flaibano e tra Codroipo e Gemonese
I carsolini, in particolare, mettono fine a una serie di 10 sconfitte consecutive, dimostrando di non aver gettato la spugna.  

ALCUNE FORMAZIONI

Pro Fagagna: Tusini, Coslovich, Ermacora, Greca, Righini, Iuri, Pinzano, Ostolidi, Simone Domini, Dri, Tommaso Domini. 
Lumignacco: Del Mestre, Potenza, Brichese, Diop, Cossovel, Altoe Maciel, Minen, Appiadu, Turlan Pelissier, Vuerich, Tomadini. 
Codroipo: Peressini, Beltrame, Casarsa, Bortolussi, Corrado, Nadalini, Pavan, Salgher, Ietri, Lascala, Michielon.
Gemonese: Nutta, Aste, Cargnelutti, Pitau, Zucca, Perissutti, Cucchiaro, Venturini, Rosa Gastaldo, Granieri, Londero.
Tricesimo: Forgiarini, Pretato, Del Piero, Osso Armellino, De Blasi, Cussigh, Dedushaj, Bertossio, Llani, Balzano, Fadini. 
Ronchi: Grubiza, De Lutti, Calistore, Raffa, Cesselon, Arcaba, Gozzerini, Zampa, Bardini, Cavaliere, Sarcinelli.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/01/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,37764 secondi