Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRIMA C - Si accende la lotta per le posizioni che contano

L’Aquileia ferma la capolista, Ufm e Ruda avanzano a suon di vittorie. Frena lo Zarja a domicilio, l’Ism gli impone il pari. La Sangiorgina fa suo un primo scontro salvezza. Giostra dei gol a Mariano. Il San Canzian cade a Domio e scivola in basso

Due soli pareggi, nessuna vittoria in campo esterno, la prima giornata del 2020, escludendo i recuperi del 6 gennaio, porta bene alle squadre di casa con successi molto importanti sia in chiave salvezza sia in quella promozione. Partendo dall’alto, fa notizia la caduta della tritatutto Santamaria (35) allo “Scaramuzza” per merito di un’Aquileia (18) ripartita alla grande. Dopo la vittoria ottenuta a Mariano, arriva il bis con la  capolista grazie ai centri di Milanese nel primo tempo e di Bass nel secondo. Per i biancazzurri di Chiarandini va a segno Argante.
Successo casalingo anche per la Sangiorgina, il secondo consecutivo al “Cornelio Collavin”, stavolta a lasciare l’intera posta è la Roianese, uscita sconfitta per 2-0 per le reti di Andreuzza e Persello siglate nella ripresa, che consentono ai cremisi di guadagnare terreno, portandosi a quota 18 e lasciando i triestini penultimi con 12 punti. Questo anche perché l’Ism ha fatto un passettino in avanti, andando ad impattare per 2-2 a Basovizza con lo Zarja (29), passato per primo in vantaggio con l’ex di turno, Centrone, al quale si aggiunge Bernobi. La replica gradiscana si concretizza con i centri di Trusgnach e Biondo. Con il solo punto preso, i triestini vengono raggiunti al secondo posto dall’Ufm, quinto successo consecutivo per Sangiovanni e compagni. Ed è proprio il bomberone azzurro a gonfiare sue volte, nella ripresa, la rete del Gonars che aveva resistito per un’ora.
Delle squadre di testa solo il Ruda tiene il passo dei canterini, battendo per 2-0 l’Isonzo al “Michelutti”, balzando in testa alla speciale classifica delle reti realizzate in casa: 22, due in più del Santamaria. A dare questo piccolo regalo al presidente Ulian sono stati l’ex Isonzo Grion e Pantuso. Gialloblù quindi da soli al quarto posto e bisiachi in zona caldissima rimasti a quota 15, assieme al San Canzian, uscito battuto da Domio (25) per 2-1 con i verdi di Biloslavo ad essersi aggrappati al treno play-off. Sono però gli ospiti a passare per primi con un rigore di Bedin al 43’, poi i triestini ribaltano nella ripresa con Fichera e Grando.
Condivide lo stesso gradino del Domio anche il San Giovanni, costretto alla divisione della posta a Mariano (22) con tre gol per parte.  Apre la giostra dei gol Bonetti per i rossoneri e, dopo il pari di Musulin, Cramersteter riporta avanti i triestini prima del riposo. Dopo il quale Ruzzier allunga, ma Russo e Perissinotto agguantano il pareggio .Il derby fra “mamoli”, mister Pinatti per il Mladost e la Gradese, termina a favore dei carsolini per 1-0, vendicando così la secca sconfitta patita alla prima di campionato. Man of the match Pierobon dagli undici metri poco prima del quarto d’ora, e le due formazioni sono ora a stretto contatto al centro della classifica.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/01/2020
 

Altri articoli dalla provincia...




LA FORTEZZA - Il ritorno di Mauro Musig

Dopo due anni dall’ultima esperienza, la compagine gradiscana decide di riaffidare la gestione tecnica a mister Mauro Musig per cercare di rivitalizzare l'ambiente dopo l'ultima ...leggi
02/08/2020







FIGC - Ripartire. Come e in che modo?

Un breve servizio di Rai regione al Tg domenicale ha ripreso alcuni punti fondamentali sulla prevista ripartenza dei campionati dilettantistici e giovanili. A tal proposito il presidente della Federcalcio regionale ...leggi
26/07/2020



UFM - Il corso "Wiel Coerver" fa il bis

Visto il notevole successo ottenuto nella prima parte del corso gratuito "Wiel Coerver" promosso dalla società Ufm di Monfalcone per quanto riguarda il settore ...leggi
24/07/2020





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,24465 secondi