Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LCFC - Merce Rara olè. Rampino e Devetti, un gol per tempo

Primo tempo avaro di emozioni con il solo rigore di Rampino. Più vivace la ripresa, occasione per Pahor non sfruttata, ci pensa il biondo attaccante a chiudere in rete una pregevole azione locale. Ospiti terminano in dieci, Indrigo protesta troppo per un rigore non concesso

Si apre il 2020 con i recuperi della Lcfc e per l’Eccellenza scendono in campo a San Canzian d’Isonzo il locali del Merce Rara e gli Highlanders, quest’ultimi intenzionati a togliersi dalle scomode poltrone basse della classifica.

Subito pericolosi gli ospiti con l’incursione in area di Zefi ad impegnare Alagia. Una decina di minuti dopo arriva la risposta del Merce Rara ma l’incornata di Donda, su assist di Devetti, termina a lato. Alla mezzora prova lo stesso Devetti ad usare la testa sul pallone proveniente dalla bandierina ma non ha miglior fortuna, indirizzando alto. La partita scorre piuttosto avara di emozioni e non molto bella da vedere. Al 35’ buona risposta del portiere friulano sulla legnata di Furlan da calcio piazzato. Prima del riposo i padroni di casa sbloccano il match con un rigore solare calciato da Rampino.

La ripresa si apre con una discesa “stile libero” di Morsolin, sulla cui sfera messa a pochi passi dalla rete, Pahor non riesce a concludere. Azione tutta di prima al 7’, Rampino chiude il triangolo con Donda, serve Pahor il quale smista per D’Angelo con assist a Devetti e il raddoppio è cosa fatta. Al 14’ grossa occasione per gli Highlanders: Alagia non è impeccabile sul tiro di Indrigo, il quale termina poi a terra nel momento di cercare di riprendere la sfera vagante, probabilmente steso da un avversario, ma l’arbitro non ravvede irregolarità. Protesta in modo veemente l’attaccante e il direttore di gara lo manda anzitempo in doccia. Al 90’ Merce Rara vicina al tris con Baseggio, ben servito da Deak, ma per stavolta può bastare così. 

Foto: dall'alto in basso la sequenza del rigore trasformato da Rampino.

https://i.imgur.com/1XBzcXq.jpg

https://i.imgur.com/CDXT4Ki.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/01/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



UISP CSI - Nulla è ancora deciso sui campionati

Mentre la Lega Calcio Friuli Collinare ha già ufficializzato il “rompete le righe” con l’annullamento della stagione 2019/20 e la Figc sta cercando di capire come, se, e con che modalità concludere questo campionato sui camp...leggi
20/04/2020


LCFC - Proroga sospensione fino al 15 aprile

Il consiglio direttivo della Lcfc del 31 marzo ha deliberato di prorogare la sospensione dell’attività già in essere, fino al 15 aprile 2020. Il Consiglio si è inoltre riservato ogni altra decisione in ...leggi
01/04/2020

LCFC - A Cormons si prospetta incertezza

Non bastasse il problema “Covid-19”, a mettere, in allarme diverse società sono le attuali restrizioni sugli spostamenti oltre confine. Per quale motivo? Guardando oltre la fine dell’attuale emergenza, quando potranno riprendere al...leggi
27/03/2020

LCFC - Nessun comunicato, occhio alle bufale

Purtroppo ci sono ancora diverse persone che definirle “imbecilli” è poco quando diffondono notizie prive di fondamento o del tutto false, le cosiddette “fake news” e chi le divulga è passibile di den...leggi
16/03/2020

LEON BIANCO B - Maran: siamo una grande famiglia

Secondo anno nel Campionato Collinare per il Leon Bianco B (3^/B), società che insieme all'omonima squadra A rappresenta il comune di Cormons. Se nella passata stagione c'è stato un fisiologico periodo d'adattamento, quest'an...leggi
12/03/2020











Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,54970 secondi