Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SECONDA A - Gravis, vittoria non facile sul tenace Tiezzo

Il Gravis di Sonego torna alla vittoria contro la squadra guidata da Perin, la decidono i gol di Vallar e Avitabile ai quali risponde il gol del momentaneo pareggio di Gava. Acampora si divora il gol della sicurezza Infortunio al ginocchio per il portiere ospite Cartelli

Gravis e Tiezzo, uin quasi testa coda del girone A di Seconda categoria con le due squadre a voler intensamente i tre punti seppur per motivi diversi, i sangiorgini per rafforzare il terzo posto in classifica, mentre i granata per cercare di uscire dalla zona calda della classifica.

Fin dall’inizio del primo tempo il Gravis si rende subito pericoloso: prima al 4’ con Alessandro Rossi che, pescato da un lancio in profondità di Michele Rossi, calcia verso la porta ma Cartelli respinge. Poi al 6’ un lancio di Lenarduzzi trova Avitabile in area di rigore, dopo un rapido dribbling cerca di sorprendere sul primo palo l’estremo difensore ma è attento e devia in calcio d’angolo, mantenendo così lo 0-0. Il risultato d’equilibrio però non dura molto, all’8’ Vallar, con un magistrale calcio di punizione, porta in vantaggio i biancazzurri: il centrocampista sangiorgino dal vertice dell’area pesca il jolly e trova la rete all’incrocio dei pali, 1-0. All’11’ la risposta del Tiezzo è sui piedi di Buset ma non inquadra la porta cercando la conclusione da lunga distanza. Al 26’ l’occasione è ancora sui piedi di Avitabile il quale, dopo una serpentina fra tre avversari al limite dell’area, conclude di poco a lato. Il Tiezzo alla mezzora ha una buona occasione per impattare il risultato, un cross di Buset trova, appena fuori dall’area piccola, lo smarcato Chiarot la cui girata di testa non è angolata in maniera vincente, Francescut blocca a terra la sfera.

Il secondo tempo inizia con una monumentale occasione per il Gravis di prendere il largo al minuto 8. Moretti, dopo un’azione di contropiede, solo davanti al portiere spara sopra la traversa. Al 11’ il Tiezzo trova il gol che riequilibra la gara: dopo un retropassaggio, Francescut sbaglia il rinvio finito sui piedi di Gava che, approfittando dell’errore dell’estremo difensore, si invola verso la porta, il suo piazzato viene toccato dallo stesso Francescut il quale però non riesce ad evitare la rete, 1-1. Al 13’ il Tiezzo ha la clamorosa occasione di ribaltare il match: da un contropiede innescato da Buset, Chiarot calcia da posizione defilata ma Francescut gli dice no respingendo di piede, la corta respinta viene raccolta da Saletti che dopo essersi girato, mira alla porta, ma trova ancora l’estremo sangiorgino a chiudergli la porta. Accorre allora Buset sul pallone vagante ma la sua conclusione termina sopra la traversa. Nulla di fatto per la squadra granata. Al 18’ i biancazzurri vanno vicini al gol del vantaggio. Dagli sviluppi di un corner, Santovito impatta di testa in corrispondenza del secondo palo, ma di poco non centra la porta. Al 21’ sangiorgini ancora pericolosi con Avitabile che, innescato dal subentrato Asamoah, si gira verso la porta e spara il pallone, prontamente respinto in angolo da Cartelli. Al 33’ il Gravis riesce a rimettere la testa avanti: un lancio lungo di Lenarduzzi sorprende la retroguardia granata trovando il volenteroso Avitabile all’interno dell’area di rigore a tu per tu con il portiere e piazza pallone in rete riportando i biancoazzurri in vantaggio sul 2-1.

Durante il maxi-recupero assegnato dall’arbitro a causa dell’infortunio occorso all’estremo difensore granata, uscito per un colpo fortuito al ginocchio, il Gravis va più volte vicino al gol della sicurezza. Al 47’ Michele Rossi, con un’azione personale partito dalla linea laterale del campo, si accentra fino a raggiungere la lunetta dell’area di rigore, cerca la conclusione ma sulla sua strada trova uno strepitoso Macan a deviare la sfera sulla traversa, negandogli la gioia del gol. Al 51’ Asamoah si divora il 3-1: dopo aver ricevuto il pallone di Acampora si ritrova uno contro uno con Macan, riesce con la punta ad anticipare l’estremo difensore ma il pallone esce di pochi centimetri dal palo.

Termina così una partita intensa che ha visto i sangiorgini emergere per 2-1. Questo risultato permette così alla squadra guidata da Sonego di mantenere le distanze sia dal duo di testa sia dalle inseguitrici. Il Tiezzo di Perin, da questa difficile trasferta, non riesce invece a portare a casa punti che sarebbero stati utili in chiave salvezza.

Un in bocca al lupo di pronta guarigione va all’estremo difensore Cartelli, augurandogli che il suo infortunio non sia nulla di grave.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 19/01/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01838 secondi