Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PRIMA A - Cinquina Villanova, poker Ragogna. Sono 6 i blitz

Solo due punti per le squadre di casa. Venti reti delle formazioni viaggianti. Classifica invariata per il podio


Turno all’insegna della continuità nel girone A di Prima categoria. Si confermano ai vertici il Villanova e il Sarone Caneva, con il San Quirino pronto ad azzannare le due davanti. I neroarancio espugnano con un perentorio 5-0 il terreno del Ceolini, denotando il solito terrificante potenziale offensivo, A segno due volte Marchiori, una volta Quirici, Carlon e Caratozzolo. Quarantadue finora i gol finora messi a segno dalla corazzata pordenonese. Risponde violando il campo dell’Union Pasiano anche il Sarone Caneva per 2-1. Gara complicata per la tricolore diventata in salita dopo il vantaggio iniziale dei rossoblù di casa con il gol di Moro. Ma con chirurgica continuità il solito Caldarelli riequilibra le sorti della gara. Successivamente ci pensa Segato a chiudere i conti stampando l’ottava vittoria esterna in 9 gare. Fa altrettanto anche il San Quirino, corsaro a Valeriano risolvendo la pratica già nel primo tempo con tre gol in rapida successione griffati da Brait e dalla doppietta di Gasparotto. Templari sempre in piena corsa per la promozione diretta.
Prova a rimanere attaccato al treno delle prime il Bannia di Giuseppe Geremia. I biancocelesti nel turno dominato dalla squadre viaggianti borseggiano il campo del Sedegliano per 1-0. Gol partita nel corso del primo tempo di Murdoskj.
Pirati all’opera anche a Lestans, dove l’Union Smt si lascia scippare il bottino partita da un Ragogna spietato. Quattro a zero per gli udinesi al termine dei 90’ che suonano come un viatico essenziale per lasciare le sabbie mobili in cui erano precipitati. Da il là al poker il solito Garlatti con una doppietta personale a cui si aggiungono Di Benedetto e Marcuzzi. Tre punti esterni anche per il Calcio Aviano. A fatica i gialloneri espugnano di misura (1-0) il campo del fanalino di coda Sesto Bagnarola con un gol di Momesso. Successo che permette di rialzare la testa alla squadra di Agostinetto e rimettersi in corsa per la salvezza diretta.
Nella giornata che passerà alla storia come quella meno prolififca per le squadre di casa e favorevole per le ospiti non riesce a iscrivere il proprio nome il Vallenoncello. I gialloblù, squadra meno battuta lontano da casa (assieme a Villanova e Sarone), sono bloccati sul 2-2 a Rivolto. Di Chiara e De Rovere provano a scrivere il blitz per gli ospiti, Ceccato e Bezzo li riportano sulla terra.
Il secondo pareggio del turno lo producono Union Rorai e Azzanese. Due gol per parte e divisione della posta più utile agli ospiti che ai padroni di casa. I purliliesi vanno in gol con Rossi e Rospant, ma non basta per inchiodare la formazione di Buset


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 26/01/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01851 secondi