Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PRIMA B - Bianchin crede nella salvezza della sua Aurora

Il tecnico, che siede da una sola settimana sulla panchina rossoblu, si prepara ad un mese difficile ma non impossibile

Esordio coi fiocchi, un bel 3-0 al Basiliano: "Non era una situazione facile perchè ho preso la squadra venerdì e conoscevo solo due giocatori. La squadra arrivava da due partite a settimana il che complica il tutto. Il merito è tutto loro perchè credono moltissimo nella salvezza ed hanno risposto con responsabilità ed appartenenza. E' stata una grande partita e c'è tanto ancora da lavorare".

Sei mesi di pausa prima di questa nuova avventura: "Lo scorso anno ho allenato gli allievi dei Warriors ed è stata una bellissima esperienza che mi ha dato la possibilità di prendermi delle soddisfazioni e di lavorare con tanta tranquillità rispetto ad una prima squadra. Quest'anno invece ho voluto rimettermi in gioco con l'Aurora Remanzacco, dopo aver allenato un anno da giocatore-allenatore nell'anno in cui svolgevo il corso per il patentino, insomma una situazione molto diversa".

Le richieste non mancavano, ma l'Aurora è arrivata al momento giusto: "Ho avuto altre richieste ma per impegni personali sapevo che fino a metà Gennaio non avrei potuto comunque allenare. Quando è arrivata questa occasione l'ho colta al volo, anche perchè è stimolante e ci si può salvare. La classifica non è ottimale ma abbiamo iniziato bene ed abbiamo davanti tredici finali".

Il calendario è poco clemente: "Abbiamo un mese non facile: il derby contro la Fulgor domani, poi uno scontro diretto a Teor e dopo viene il Venzone che è una corazzata, anche se nell'ultimo periodo non sta andando benissimo".

Si arriva al prossimo impegno con qualche assenza, ma con tanta voglia di vincere: "Arriviamo con due assenza importanti per squalifica di Luca Orgnacco che è stato espulso nel recupero, e l'altra è quella di Caporale che ha rimediato la quinta ammonizione domenica scorsa. Fisicamente stiamo molto bene, infatti ho fatto i complimenti al mio secondo, Max Di Chiara, che svolge anche il ruolo di preparatore atletico. Dobbiamo giocare tutte le partite con la fame di vincere, poi sicuramente usciranno le individualità. La Fulgor è partita con altri obiettivi, verrà qui per vincere quindi dovremo difenderci e ripartire".


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 31/01/2020
 

Altri articoli dalla provincia...






IL PERSONAGGIO - Ottant'anni di Gigi Gressani

Stavolta si è presentato. Arzillo, pimpante e un tantino commosso. Non come nel 2017 quando il Comune di Tavagnacco, assegnatogli un premio alla carriera, si vide “ricompensato” dalla sua…assenza. Gigi Gre...leggi
27/06/2020










LA STORIA - Yasmine Kabine sulle orme di papà

Sta muovendo i primi passi nel mondo del calcio, nel giocare a calcio: eppure, Yasmine Kabine, ha già dimostrato che buon sangue non mente. Che i geni, il dna contano. Yasmine, classe 2006, è la primogenita di Mehdi Kabine, la stella più brillante del Cjarlins Muzane. Ha respirato, Yasmine, calc...leggi
19/02/2020



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,29948 secondi