Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


UNDER 17 ELITE - Bertoia: vogliamo più ragazzi in prima squadra

Le parole del tecnico della Sanvitese tra obiettivi a breve termine e propositi per il futuro del club

Gli Allievi Elite della Sanvitese stanno disputando un ottimo campionato, che fino ad ora non li ha visti mai battuti. I biancorossi sono al secondo posto alle spalle del Donatello e potranno dire la loro nei playoff per l'aggiudicazione del titolo regionale. L'allenatore Alessandro Bertoia, ex calciatore professionista che è tornato ad allenare dopo diversi anni di pausa, proprio la squadra del suo paese. Il mister ha detto la sua sulla propria squadra e sul futuro del calcio sanvitese: "Ho giocato nelle giovanili dell'Udinese poi sono andato a Gorizia in C, a Matera, a Siena, a Pieve di Soligo, insomma ho girato un po'. Come allenatore invece ho iniziato con le prime squadre a Morsano, a Porcia e poi cinque anni alla Spal Cordovado. Successivamente ho deciso di seguire le mie figlie che giocavano a tennis a livello abbastanza alto, smettendo di allenare per tanti anni. Essendo di San Vito due anni fa ho saputo che si era liberato il posto negli Allievi ed ho colto la palla al balzo, tornando nel mio paese natale".

Il settore giovanile è in grande espansione:
"Uno dei nostri obiettivi è quello di salvarci anche se ora siamo al secondo posto, ma quello principale è di portare ragazzi in prima squadra. Alessandro Fraschetti ed Elia Comisso hanno già esordito, il primo per qualche minuto mentre il secondo è arrivato alla terza presenza di cui una da titolare proprio domenica scorsa. Il livello dell'organizzazione si sta alzando sempre di più, abbiamo Paolo Trentin che è un bravissimo direttore sportivo ed una società che stanno lavorando molto sulla qualità ed i frutti di questo lavoro iniziano a vedersi. Abbiamo uno staff preparatissimo che gestiscono al meglio varie annate, permettendoci di poter contare su una vera e propria filiera di squadre giovanili che migliorano a vista d'occhio".

Il torneo competitivo e molto equilibrato:
"Le prime sei in classifica sono quelle più organizzate e più competitive, una volta raggiunta la salvezza matematica giocheranno i playoff per il titolo regionale. Sono tutte molto organizzate ed equilibrate: c'è il Donatello capolista che ha perso una partita ma è la favorita per la vittoria finale, anche se con questa formula può succedere di tutto. Noi siamo imbattuti e possiamo giocarcela contro chiunque. La squadra è fatta per obiettivi minori, ma quando ci sarà da combattere diremo la nostra".

Nello scorso turno è arrivato il pareggio (1-1), in quel di Cividale:
"Abbiamo dovuto affrontare questa partita con molte defezioni perchè tra influenzati e convocati in prima squadra eravamo rimaneggiati. Abbiamo subìto pochissimo, ma una punizione all'ultimo minuto purtroppo ci ha condannato al pareggio che ci sta stretto. La vittoria era strameritata".

Prossimo impegno il derby contro il Prata Falchi:
"Speriamo di recuperare qualcuno, sappiamo già di dover dare qualcuno alla prima squadra ma è giusto così. Questa è la politica che vogliamo attuare quindi ci fa piacere. Nelle ultime sette partite vogliamo salvarci nella maniera più tranquilla e di finire la stagione facendo crescere la qualità dei ragazzi che stiamo allenando".


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 04/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...











VIDEO - Allenamenti in casa per i più piccoli

Tanti click da parte di genitori e bambini al video di Alberto Buiatti, coach nelle dinamiche infantili che ha trovato un rimedio alla sedentarietà ai tempi del Coronavirus, spiegando in un breve filmato come non sa...leggi
21/03/2020








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,21678 secondi