Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


LCFC - Caruzzi, il bomber dalle scarpe rotte

Le parole del goleador dei Gunners, che ha ovviato alla tendinite che lo affliggeva, con un metodo furbo e divertente

Quando il campo chiama, non c'è tendinite che tenga. Mattia Caruzzi non poteva di certo lasciar soli i suoi Gunners Povoletto nel match contro il Campeglio. Dall'alto dei suoi ventiquattro gol è l'arma in più della sua squadra, che comanda la classifica di Prima A del campionato amatoriale. Ecco dunque il colpo di genio: "Ho la tendinite da qualche settimana, quindi ho preso un paio di scarpe vecchie e le ho rotte per non far toccare il punto dolorante. Le rattoppo con un po' di nastro e sono l'unico modo per ovviare al mio infortunio".

Forfait scongiurato e Gunners che possono continuare il loro cammino inarrestabile contro il Campeglio: "E' andata bene, ho segnato l'uno a zero in contropiede saltando il portiere. Successivamente purtroppo ci hanno rimontato ed abbiamo chiuso il primo tempo sul due a uno per loro. Nella ripresa siamo riusciti a pareggiare con Zampis ed a ribaltare nuovamente il risultato con la mia doppietta su assist di Zampis. Nel finale poi abbiamo dilagato con la rete di Lima ed infine con il mio terzo gol, una sgroppata da centrocampo, sono stato fortunato nel rimpallo con il portiere".

I gol non tardano ad arrivare: "Sono arrivato a quota ventiquattro. Segno in tutti i modi, non ho una tipologia di rete preferita. Spero di migliorare fisicamente con un po' di fisioterapia, per ora mi accontento di questo metodo innovativo che ho trovato".

Nonostante la testa della classifica rimanga ben salda, il girone riserva tante insidie: "E' un campionato molto tirato, ci sono tante squadre in pochi punti. Il livello è abbastanza alto e sarà dura, noi ci proviamo sicuramente. Speriamo di recuperare qualche infortunato di troppo".

https://i.imgur.com/OoDUSvX.jpg

RADIO GIOCONDA FVG
Intervista in onda su Friuliingol (Time tx 13:37- Mattia Caruzzi da 6'40" a 11')

https://i.imgur.com/QVmyd6P.jpg

https://i.imgur.com/MfTXP1D.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02850 secondi