Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


LCFC PN - Forcate e Valcolvera con le polveri bagnate

Due occasioni per parte ma non vanno a buon fine. Il guardiano di casa Marcuzzi sventa due volte su Rizzo. Cimolai per i locali fallisce due chances in ripartenze. Mister Roveredo: “Il punto ottenuto vale una vittoria”

Risultato ad occhiali nell’anticipo della terza giornata di ritorno del girone Premier League della Lcfc pordenonese fra Forcate e Valcolvera.

Bella partita, combattuta da ambo le parti soprattutto nella zona nevralgica del campo con gli ospiti a dimostrare qualcosa in più durante la prima frazione e i padroni di casa a rispondere nella ripresa e alla fine recriminare per le occasioni sciupate.

La Polisportiva Valcolvera costruisce due ghiotte occasioni per sbloccare la gara con Rizzo, entrambe neutralizzate alla grande dal portiere di casa Marcuzzi, soprattutto sventando un bel colpo di testa. In contropiede, per due volte, il Forcate va vicino al vantaggio con Cimolai, ma sciupa tutto e si mangia le mani per aver sprecato l’occasione di fare un balzo in avanti in classifica, accontentandoci così solamente di lasciare il terzultimo posto al Villadolt, impegnato sabato sul campo del Due Elle. Con il punto invece il Valcolvera aggancia al momento sul secondo gradino il Sacile che se la vedrà lunedì sera con l’Aurora

Eravamo in formazione ridotta all’osso fra infortuni ed impegni vari ma nell’emergenza il punto ottenuto vale come una vittoria – afferma il tecnico del Forcate Mauro Roveredo – contro un ottimo Valcolvera. Il quale ha avuto un netto predominio nel possesso palla, circa 70% a 30 ma negli 80 minuti le occasioni più limpide le abbiamo costruite noi. Le due più importanti azioni sono la paratona del nostro portiere Marcuzzi su un colpo di testa di Rizzo e la punizione del Stefano Mazzon che ci ha fatto gridare al gol ed invece è finita di un nulla a lato. E’ vero, ci siamo rinforzati, è arrivato mio figlio Luca e con la sua tecnica potremo fare un salto di qualità. Stasera non era disponibile per impegni familiari”.   


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02097 secondi