Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


TERZA A - Porpetto e Purliliese, colpi a sorpresa. Il Glemone gode

La squadra di Zanutta espugna il fortino della Ramuscellese mentre la formazione di Porcia si riscatta a spese del Latisana Ronchis (5-3). A Coseano Dalla Torre e soci si riprendono il primato solitario della classifica. Varmo e Flumignano avanti tutta, ancora un pareggio interno per il Pravis 1971



Quarta di ritorno favorevole al Glemone, quella che si è lasciato alle spalle il girone A di Terza categoria. In effetti per i collinari era difficile immaginare che il Tagliamento rallentasse a Caporiacco (vivacissimo 3-3 nell'anticipo di ieri), né tantomeno che la Ramuscellese perdesse per la terza volta in casa, stavolta al cospetto del Porpetto. E invece è proprio quello che è accaduto. Ma il Glemone ci ha messo del suo per riprendersi il primato solitario della classifica, ossia andare a fare bottino pieno sul difficile campo del Coseano. Un Coseano che ha giocato a viso aperto con la capolista ancora imbattuta: 2-1 per il Glemone grazie agli spunti di Keci e Dalla Torre, mentre per i padroni di casa è andato a segno Cojanis
Si diceva dell'impresa del Porpetto. I giallorossi di Giorgio Zanutta hanno sbancato Ramuscello capitalizzando il gol realizzato nel corso della ripresa da D'Ampolo. La Ramuscellese ha provato a reagire, ma sulla sua strada ha trovato nel finale un Sirch in grado di compiere un'autentica prodezza, la paratona che ha blindato la prestigiosa vittoria. 
L'altro colpo di scena domenicale è maturato a Porcia, nella sfida a tutto gol tra una Purliliese quasi tagliata fuori dal sogno promozione e da un Latisana Ronchis che sapeva di non poter lasciare altri punti per strada. Ne è saltato fuori un incredibile 5-3 in favore dei padroni di casa, capaci di mitragliare con Pin (doppietta), Ronchese, Gobbo e Musolla. Il Latisana Ronchis resta così inchiodato a quota 30 punti e deve incassare il sorpasso del Varmo (31), che non si è fatto sorprendere dalla mina vagante Vajont: i bianconeri si sono imposti a domicilio per 3-1, colpendo con Ferin, Doimo e Pupulin, e fornendo di conseguenza un ulteriore segnale della loro crescita. 
Ha ripresa a correre il Flumignano, che ha regolato 2-1 un discreto Prata: rossoblù a segno grazie a Angelin e Durì, pratesi in gol con Papotti. Continua, infine, a collezionare pareggi interni il Pravis 1971: quello maturato quest'oggi al termine del match con lo Zompicchia è addirittura il settimo (9 totale); 1-1 il risultato, confezionato dal botta e risposta tra Fantin e Zamparini.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...










IO GIOCO A CASA - Rubrica per allenamenti calcistici

Nella speranza di riprendere presto possesso degli ampi spazi a cui tutti siamo abituati, le redazioni di Friuligol - Umbriagol, in collaborazione con due giovani tecnici, ha inteso organizzare una serie di allenamenti pi&...leggi
31/03/2020







LND - Morgana: disposti a giocare anche a luglio

Mentre l'emergenza Coronavirus non si attenua, ci si interroga su quando e se potranno riprendere i campionati dilettantistici. Sandro Morgana (foto), vicepresidente della Lega Nazionale Dilettanti, ha ril...leggi
19/03/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01729 secondi