Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRIMA C - Chiarandini ritrova la difesa, l'Isonzo non ha scampo

Vittoria convincente del Santamaria su un'avversaria incerottata e che terminerà il match in nove. Cossa e Ruotolo mattatori. I biancazzurri sono adesso attesi dalle trasferte sui terreni di San Giovanni e Domio: la corsa promozione entra insomma nella sua fase decisiva

Il Santamaria non lascia scampo ad un Isonzo incerottato e continua la sua marcia tenendo a distanza di sicurezza una Ufm che non demorde. Chiarandini deve essersi fatto sentire in questi ultimi giorni, certamente non contento dei troppi gol subiti dai suoi nelle ultime uscite. Così i biancazzurri partono decisamente aggressivi, lasciando ben poco ai pur tenaci avversari. Nella prima frazione è Cossa il mattatore.
Prima parte sul filo del fuorigioco, supera in contrasto l'estremo ospite Poian, ma poi (sbilanciato) calcia troppo frettolosamente mettendo a lato nonostante la porta oramai sguarnita. Si riscatta poco dopo il nove di casa, spizzando in rete di testa un traversone del sempre attivo Codromaz. È l'1-0 e seconda rete consecutiva per Cossa. Il quale avrebbe anche l'opportunità per chiudere l'incontro: bella fuga di Argante sulla destra, palla indietro per l'accorrente Cossa che da pochi metri coglieva l'incrocio, tra lo stupore generale, con il piattone sinistro. Pericoli per Lodolo al 45'? Non pervenuti, con Morsut e Ruotolo tornati baluardi insuperabili.

A inizio ripresa l'Isonzo ha la palla del pareggio, ma Fontanot si presenta davanti a Lodolo e calcia a lato, angolando troppo il diagonale di destro. È l'ultimo squillo d'attacco degli ospiti. Perché poco dopo Gergolet perde una palla sanguinosa al limite dell'area e, nel tentativo, di risolvere la situazione cintura Bertuzzi, rimediando il secondo giallo. Isonzo in dieci e partita ancor più complicata per la squadra bisiaca.
La retroguardia di Bandini sbaglia ancora: questa volta è Ruotolo, restato in proiezione offensiva dopo gli sviluppi di un corner, a scippare la palla ad un avversario, servendo, quasi da fondo campo, l'accorrente Turchetti. Stoccata di prima intenzione e palla sotto la traversa. E nel finale del match sarà lo stesso Ruotolo, che sull'ennesima battuta dalla bandierina stacca in anticipo sul primo palo, a battere per la terza volta Poian, mentre gli isontini restano in nove per un secondo rosso, questa volta ai danni di Miklavez, da poco entrato.
Può sorridere la "banda" di Chiarandini, tornata alla vittoria senza subire reti. Con il solo Garzitto ai box, reduce da un infortunio, ed il rientro di Santarelli, ora i biancazzurri guardano con più fiducia alla duplice, difficile, trasferta triestina: prima nella tana del San Giovanni, poi in casa del Domio.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...






AUDAX - Il "Baiamonti" attende il restyling

Non solo il calcio giocato è fermo, ma anche altre attività lavorative non indispensabili al momento. Magari non la pensano così in casa Audax Sanrocchese che già stavano mettendo in conto di poter tornare, nel ...leggi
05/04/2020



IO GIOCO A CASA - Rubrica per allenamenti calcistici

Nella speranza di riprendere presto possesso degli ampi spazi a cui tutti siamo abituati, le redazioni di Friuligol - Umbriagol, in collaborazione con due giovani tecnici, ha inteso organizzare una serie di allenamenti pi&...leggi
31/03/2020



LUTTO - Il calcio regionale piange Alberto Rissdorfer

Il calcio dilettanti regionale perde un grande sportivo, competente, e per diversi anni presidente di società, poi consigliere del Comitato regionale Fvg e successivamente sostituto Giudice sportivo. Ha lasciato questo mondo infatti il cav. ...leggi
27/03/2020




PRO GORIZIA - Palleggiare contro il coronavirus

Sono giorni difficili lontani dal campo quelli che sta vivendo nelle ultime settimane la Pro Gorizia e  in generale tutto il mondo del calcio a ogni latitudine, per non dire di quello che succede nei vari ambiti della società. A causa d...leggi
19/03/2020

LND - Morgana: disposti a giocare anche a luglio

Mentre l'emergenza Coronavirus non si attenua, ci si interroga su quando e se potranno riprendere i campionati dilettantistici. Sandro Morgana (foto), vicepresidente della Lega Nazionale Dilettanti, ha ril...leggi
19/03/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01766 secondi