Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


REG. A - Puppi e Lepore: il pari è giusto. Gigliotti: più concretezza

I commenti al turno di campionato andato in scena sabato. Le disamine di Pecoraro, Gigliotti, Mascia, Bizzoco, Valdiserra, Puppi, Lepore, Virgolin e Penso

Maurizio Pecoraro (allenatore Codroipo). "Risultato sostanzialmente giusto e partita equilibrata giocata bene da ambo le parti. Speravamo in qualcosa di più visto il buon primo tempo dei ragazzi, ma una volta andati sotto sono stati bravi a riequilibrare le sorti della partita. Partita che nel finale è diventa maschia con qualche fallo di troppo e non tenuta sui giusti binari dal signor Lonati di Gradisca d’Isonzo, che con più di qualche decisione discutibile ha fatto scaldare gli animi dei giocatori e dei spettatori sugli spalti".

Francesco Gigliotti (direttore sportivo della Manzanese): “Il risultato, alla fine, è positivo, ma bisogna migliorare la finalizzazione. I ragazzi sono stati bravi fino a un certo punto (creare le occasioni, ndr) e poi... primo tempo 0-0 e tre occasioni mancate, nel secondo rete di Bouchlas e due palle-gol fallite”.

Gianluca Mascia (allenatore della Gemonese): “La squadra se l'è giocata fino alla fine, tanto che nell'ultima azione prima del fischio finale dell'arbitro ha avuto la possibilità di segnare, ma non è andata...”.

Vito Bizzoco (responsabile del settore giovanile della Virtus Corno): “La partita si è messa subito in salita, avendo preso gol in avvio. Grazie all'impegno l'abbiamo girata grazie a Clauiano e a una classica autorete allo scadere del primo tempo. Poi abbiamo preso subito il 2-2; loro avevano tanti cambi a differenza nostra, non avendo l'anticipo della prima squadra e questo lo abbiamo sentito... In ogni caso il 3-2 è arrivato su una bella punizione da posizione difficile ed è meritato onestamente”.

Maurizio Valdiserra (dirigente della Pro Gorizia): “Nel primo tempo meglio la Pro Gorizia, che poi si è un po' ritirata nella ripresa. Siamo passati in vantaggio con un bel sinistro di Simone Ermacora, abbiamo avuto un paio di occasioni in contropiede per fare il 2-0, ma gol sbagliato, gol subìto... e così è arrivato l'1-1 e la partita è finita là”.

Luca Puppi (allenatore del Brian/Lignano): “Partita combattuta, risultato giusto. Nel primo tempo loro meritavano di più, nel secondo abbiamo invece fatto qualcosa in più noi”.

Alessandro Lepore (allenatore del Flaibano): “Partita combattutissima al Teghil di Lignano. Molto tattica e con poche occasioni. Gioco molto spezzettato, ma nel complesso le due squadre si sono annullate a vicenda. Ai punti meritava qualcosina in più il Flaibano, ma in fondo lo 0-0 è il risultato più giusto”.

Mario Virgolin (dirigente della Pro Cervignano): “La nostra prestazione del sabato precedente era stata migliore, stavolta non c'erano la stessa grinta e la stessa voglia, anche se nella ripresa siamo andati un po' meglio. Loro hanno meritato di più il gol”.

Salvatore Penso (dirigente del Ronchi): “Peccato, avremmo meritato di più anche perchè ho rivisto lo spirito di squadra. Il pareggio ci stava, così come avremmo potuta vincerla, avendo avuto le nostre occasioni, ma chi segna, ha ragione e il Torviscosa non ha “rubato”. Era la classica partita, in cui chi segnava... vinceva. Bene nuovamente i nostri Allievi”.

Massimo Laudani


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,28614 secondi