Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


FIGC B - Remanzacco scappa, ma è raggiunto dal Valvasone

Partenza in salita per i pordenonesi, andati sotto sull’unico tiro del Remanzacco. Ripresa all’arrembaggio, solo su rigore arriva il pareggio. L’infermeria dei padroni di casa si affolla. Gli elogi di mister Dini ai fratelli Gazzetta.

Si gioca a San Martino un match tra due squadre ampiamente rimaneggiate, Valvasone e Remanzacco per il girone B degli amatori Figc, assistendo comunque ad una interessante contesa.

Pronti via e ospiti in vantaggio. Infortunio difensivo dei valvasonesi e l’attaccante ospite ne approfitta per portare in vantaggio i suoi. Disimpegno sbagliato al portiere e Blloshmi si trova davanti alla porta e non sbaglia il vantaggio. Rimane questo praticamente l’unico tiro in porta del Remanzacco che di fatto fa la sua onesta partita arroccandosi in difesa. A nulla servono i ripetuti attacchi dei bianconeri locali i quali non trovano la via della rete per imprecisione e bravura dell’estremo ospite.

La ripresa, per assurdo, è ancora più marcatamente di marca bianconera ma non c’è verso di trovare la via della rete. Così per circa un'ora fin tanto che fisicamente il Remanzacco è rimasto lucido, poi perso metri in campo e ospiti schiacciati in area a difendere il vantaggio. A un quarto d’ora dalla fine, in seguito ad un solare fallo in area, i boys di Remanzacco capitolano su calcio di rigore trasformato da Biasutto. L’ultimo quarto d’ora è letteralmente un assedio verso la porta del Remanzacco, ma il risultato non cambia. Onore comunque agli ospiti presentatisi contatissimi onorando alla grande l’impegno. Nota dolente per l’infortunio di Durigon che potrebbe essere molto serio e fa seguito a quello patito da Marco Pin nell’incontro di coppa di mercoledì con l’infausta diagnosi della rottura dei legamenti della caviglia.

A fine gara telegrafico, Fabrizio Dini il mister degli ospiti: "Oggi faccio un encomio a tutti i presenti per lo spirito messo in campo, con una nota di menzione per i due fratelli Giorgio e Patrick Gazzetta".


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...






UISP CSI - Nulla è ancora deciso sui campionati

Mentre la Lega Calcio Friuli Collinare ha già ufficializzato il “rompete le righe” con l’annullamento della stagione 2019/20 e la Figc sta cercando di capire come, se, e con che modalità concludere questo campionato sui camp...leggi
20/04/2020



LCFC - Proroga sospensione fino al 15 aprile

Il consiglio direttivo della Lcfc del 31 marzo ha deliberato di prorogare la sospensione dell’attività già in essere, fino al 15 aprile 2020. Il Consiglio si è inoltre riservato ogni altra decisione in ...leggi
01/04/2020

LCFC - Nessun comunicato, occhio alle bufale

Purtroppo ci sono ancora diverse persone che definirle “imbecilli” è poco quando diffondono notizie prive di fondamento o del tutto false, le cosiddette “fake news” e chi le divulga è passibile di den...leggi
16/03/2020

UISP - Preoccupano le incongruenze del Dpcm

L’Uisp tiene a sottolineare la propria responsabilità sociale circa le misure adottate per contenere l'emergenza epidemiologica del Covid-19. La salute, in particolare la salute pubblica, come diritto e bene primario per ogni ...leggi
05/03/2020








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,35935 secondi