Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


REG. A - Brian con la pareggite. Una Pro Gorizia sprecona...

I commenti sul turno di campionato. La disamina di Bizzoco, Puppi, Virgolin, Valdiserra, Lepore e Penso

Vito Bizzoco (responsabile del settore giovanile della Virtus Corno): “Il pareggio ci può stare, anche se ai punti avremmo magari meritato qualcosa in più noi. Partita abbastanza fallosa e spezzettata, si è giocato poco. A 10' dalla fine il Brian Lignano è rimasto in 10, un loro ragazzo si è immolato 10 centimetri fuori dall'area e ha fatto fallo, prendendo il rosso. Ha salvato la sua squadra”.

Luca Puppi (allenatore del Brian/Lignano): “Bene nel primo tempo, mentre siamo un po' calati nel secondo e a un quarto d'ora dalla fine siamo rimasti in dieci. E' andata bene, anche se ultimamente abbiamo la pareggite”.

Mario Virgolin (dirigente della Pro Cervignano): “Era una partita resa ancora più difficile dalle assenze, eravamo in emergenza e abbiamo fatto fatica, complice l'essere rimasti in dieci a un certo punto. Siamo andati sotto, per fortuna Jacopo Sandrin con una doppietta e il portiere Millo con un rigore parato ci hanno dato una bella mano per vincere”.

Maurizio Valdiserra (dirigente della Pro Gorizia): “Loro erano in pochi, noi siamo passati in vantaggio con Chiarolanza dopo esserci fatti parare un rigore, ma due contropiedi ci hanno puniti così da perdere pur con l'uomo in più”.

Alessandro Lepore (allenatore del Flaibano): “Partita senza storia, 4-1 per la mia squadra che ha premuto subito sull'acceleratore, concludendo la prima frazione in vantaggio per 3-0. Secondo tempo all'insegna invece del valzer delle sostituzioni. Risultato meritato, buona la prestazione dei ragazzi”.

Salvatore Penso (dirigente del Ronchi): “Peccato per questo stop di 4-1 che è troppo netto. Nel primo tempo è vero che siamo stati ingenui e siamo andati all'intervallo sotto di tre reti, ma nella ripresa abbiamo accorciato con Mammoliti su rigore e siamo andati vicini al 3-2. Poi con l'ingresso degli allievi abbiamo trovato verve anche stavolta, creando qualcosa d'altro di buono. Chissà come sarebbe andata a finire se avessimo trovato il 3-2, visto che loro hanno avuto un calo nella seconda frazione... e invece una distrazione ci è costata il 4-1”.

Massimo Laudani


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02429 secondi