Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


UDINE CITY - Pittini: motivati e feroci fino alla fine

La clamorosa sconfitta casalinga del Merano (5 - 8 ad opera del Canottieri Belluno) apre scenari imprevisti, ma il mister della rivelazione del torneo spazza le illusioni. “Non è il caso di sognare, ci sono troppe squadre davanti a noi. Però lo sapete, non è mio costume né accontentarmi, né sbracare. La sosta? Meglio cosi, il Palmanova sta vivendo il suo momento migliore…”


Il virus lui ce l’ha incorporato da tempo. E non intende affatto sottoporsi a terapie. Anche se la sosta forzata ha  - temporaneamente? - interrotto l’ascesa dell’Udine City verso la mansarda della classifica del proprio girone di serie B. Classifica che, a cinque turni dal termine della stagione regolare, vede Barile e soci accampati al quinto posto (ultimo utile per i play - off), con quattro lunghezze di vantaggio sulle immediate cacciatrici.
“Sono sincero - attacca Tita Pittini -, non è che la pausa mi abbia dato fastidio, anzi. Perché avremmo affrontato il Palmanova nel suo momento migliore, con gli annessi rischi di un derby. Spero, invece, di poter ripartire sabato prossimo, in casa del Nervesa, in quella che può diventare la sfida chiave del finale di stagione.”

I play-off sono quasi ipotecati. Prossimo step?
“Intanto lasciatemi dire che, pur in assenza di grandi budget, abbiamo già fatto qualcosa di eccezionale. Tanto che da più parti ci hanno indicato come la rivelazione del torneo. Adesso vediamo che cosa succede di intrigante…”

La serie A è una bestemmia?
“Non scherziamo, ci sono troppe formazioni ambiziose e strutturate davanti a noi. Realtà che non hanno mai nascosto i loro obbiettivi. Per quanto ci riguarda, cercheremo di raccogliere il massimo: lo sapete che non al sottoscritto non piace accontentarsi né, tantomeno, sbracare. E in questo senso, nel corso dei due allenamenti effettuati in questa strana settimana, i ragazzi mi hanno fornito risposte più che confortanti. Sono certo che nessuno mollerà, feroce fino alla fine.”

SITUAZIONE. Quasi tutti abili in casa friulana, a parte Sansica ancora alle prese con un fastidioso problema muscolare. Dopo la seduta di ieri sera (durante la quale, presenti pure gli Under Buonanno e Todon, si è messo in luce nelle vesti di bomber - firmando una tripletta - il portiere Agrizzi), Pittini ha dato appuntamento a tutti per lunedi, in vista di una settimana “tipo”. E, soprattutto, in attesa di news sulla ripresa del torneo.

https://i.imgur.com/0Efbmxl.jpg

https://i.imgur.com/vXI37Ng.jpg

https://i.imgur.com/AcgqOrS.jpg

https://i.imgur.com/Jb3IY0d.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 01/03/2020
 

Altri articoli dalla provincia...





TORNEO DELLE REGIONI - Rinviata l'edizione 2020

Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, riunitosi in data odierna:- preso atto della situazione verificatasi a seguito dell’emergenza sanitaria in conseguenza del diffondersi del “Coronavirus” denominato COVID-19;...leggi
09/03/2020














Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05504 secondi