Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


ECCELLENZA - Tellini: scelta giusta, mezze misure sarebbero inutili

Il presidente della Pro Cervignano ha detto la sua sulla sospensione dei campionati: "Giocare a porte chiuse non ha senso"

Situazione sempre più complicata in tutta la penisola. L'emergenza Covid-19 non dà segnali di miglioramento e le misure di prevenzione diventano sempre più rigide e drastiche. Su questo e non solo si è espresso il numero uno della Pro Cervignano, Giorgio Tellini.
         
Campionati sospesi, scelta giusta?
"Non è stata una scelta facile ma penso che sia giusta. Sarebbe stato inutile attuare misure intermedie. Preferisco una scelta rigida rispetto all'incertezza. Sicuramente sarà difficile perchè ad oggi non si ha neanche la garanzia di poter ricominciare il campionato ma sono d'accordo con questi provvedimenti. Anche tra i professionisti a mio avviso non ha senso giocare a porte chiuse, senza i tifosi diventa una partita d'allenamento e si perde il senso ed il pathos della partita".

C'è a suo parere la possibilità di tornare alla normalità in breve tempo?
"Mi auguro che si possa tornare quanto prima ad una situazione di normalità perchè le complicazioni ed i risvolti della baraonda venuta a crearsi non sono da poco. Ci sono persone che si ammalano o nella peggiore delle ipotesi muoiono, le aziende soffrono ed il sistema sanitario nazionale è messo a dura prova quindi non è una situazione da sottovalutare".

Come sta reagendo la squadra a questo momento?
"Ci stiamo allenando come al solito, ci stavamo preparando alla sfida contro il Fiume Bannia che sarebbe stata molto difficile, contro una squadra importante. Venivamo da un momento di flessione dopo il girone d'andata ed era anche una situazione fisiologica. Ci manca qualche punto per raggiungere il nostro obiettivo che è la salvezza, speriamo di poter continuare il campionato e di recuperare qualche infortunato durante questa sosta prolungata".

Prima della sosta avete incontrato la Manzanese, che nel primo match del triangolare di Coppa Italia ha vinto.
"La Manzanese è una squadra molto attrezzata sia nello staff dirigenziale che nella rosa che è molto importante. La loro vittoria non può che farmi piacere perchè se va avanti una squadra regionale dà tanto a livello di immagine. Spero che possano arrivare il più lontano possibile perchè hanno i mezzi per dire la loro- Contro di noi hanno vinto meritatamente, c'è una bella differenza tecnica, ma soprattutto sotto il punto di vista fisico e dell'approccio. Sono completi in ogni reparto, hanno giocatori e numeri importanti, secondo me non sono primi per caso".

Fotocopertina: il Presidente della Pro Cervignano Giorgio Tellini (a sinistra) e il suo collega del Terzo d'Aquileia, Rinaldo Bidut.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/03/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,33490 secondi