Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


FOCUS - Un Cjarlins Muzane all'altezza del Nereo Rocco

Sullo splendido rettangolo triestino la squadra di Max Moras per larghi tratti si è espressa alla pari con i rosso-alabardati di Gautieri... Il commento del tecnico friulano e dell'attaccante Massimo Bussi

Bello, bellissimo il Nereo Rocco. Pure a porte chiuse. E poi quell'erba a striscioni di verde chiaro e scuro: una moquette che fa venire un'irresistibile voglia di correrci sopra e di calciare il pallone... Pomeriggio da ricordare, quello a Trieste vissuto dal Cjarlins Muzane, che ha affrontato in amichevole la Triestina esibendo una condizione decisamente buona, specie nel primo tempo. Era, del resto, già accaduto mercoledì con l'Udinese, e la storia si è ripetuta quest'oggi. Si vede anche al cospetto di squadre professionistiche l'impronta data da Massimiliano Moras agli arancioceleste, scesi in campo in maglia bianca: Tonizzo e soci partono dal basso cercando di non buttare mai via palloni e di costruire sistematicamente gioco, il che contro questa Triestina semplice non è. Da qui alcune palle perse in impostazione a ridosso della propria area di rigore che i satanassi di Gautieri sfruttano con fulminea decisione, mettendo in difficoltà la retroguardia friulana. Però spesso e volentieri il fraseggio del Cjarlins costringe poi l'Alabarda a tamponare e a stringere le maglie difensive: la categoria di differenza si vede e non si vede, dal punto di vista dell'organizzazione e anche dei duelli individuali il Cjarlins Muzane tiene alla grande il terreno di gioco. Non fanno complimenti i padroni di casa quando Bussi è compagnia bella si avvicinano all'area di rigore della Triestina: due-tre interventi ruvidi seppur non certo eccessivi fanno capire che - amichevole o non amichevole - non c'è disponibilità a incassare gol. Anche questa è mentalità! 
In sostanza il Cjarlins subisce un 3-0 non solo onorevole, ma - sul piano del gioco, delle occasioni da rete e della tenuta del campo - promettente: ossia, la serie C è lontana, ma neppure troppo almeno in questo sabato pomeriggio anomalo, mentre fuori dalla conchiglia del "Rocco" tutto purtroppo sembra ruotare intorno al maledetto Coronavirus. 
Massimiliano Moras è soddisfatto: "La squadra ha sempre cercato di giocare e ci siamo anche proposti con pericolosità, colpendo tra l'altro due legni. Ho avuto buone risposte e da lunedì dovremmo recuperare pure Kabine. Il Rocco? E' uno stadio da serie A". 

Molto atteso era Massimo Bussi, triestino doc, e il formidabile attaccante classe 1993 del Cjarlins Muzane si è espresso a livelli notevoli. Il diretto interessato dribbla i complimenti: "Certo, per me giocare qui è sempre un avvenimento speciale, una festa. Per quel che riguarda l'amichevole per noi è stata utilissima per ritrovare il ritmo-partita e per mettere alla prova certi automatismi al cospetto di una formazione davvero molto valida. Ci sta commettere qualche errore contro la Triestina, tanto più che abbiamo sempre cercato di giocare, di costruire. I test contro Udinese e Triestina serviranno per farci trovare pronti alla ripresa del campionato, che mi auguro possa avvenire quanto prima".  


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/03/2020
 

Altri articoli dalla provincia...







MARCO STOINI - Pravisano, maestro senza tempo

Abbiamo ricevuto e con gratitudine pubblichiamo questo ricordo, intenso e affettuoso, di Silvano Pravisano, scritto da Marco Stoini, già presidente dell'Aiac regionale e attuale docente della scuola allena...leggi
24/03/2020

LND - Morgana: disposti a giocare anche a luglio

Mentre l'emergenza Coronavirus non si attenua, ci si interroga su quando e se potranno riprendere i campionati dilettantistici. Sandro Morgana (foto), vicepresidente della Lega Nazionale Dilettanti, ha ril...leggi
19/03/2020

L'INIZIATIVA - Triestina, parte il gioco a premi

In questo momento di grande difficoltà e di sacrifici per la collettività, la Triestina propone un’iniziativa rivolta ai più piccoli e alle loro famiglie, un’idea per dare spazio alla fantasia in questo periodo di forzata a...leggi
12/03/2020

TRIESTINA - Stop agli allenamenti fino a lunedì

L’U.S. Triestina Calcio 1918 comunica che dopo l’incontro avvenuto in data odierna allo Stadio “Rocco” tra vertici societari, giocatori, staff tecnico e medico, di comune accordo tra le parti è stato deciso di interro...leggi
11/03/2020

ECCELLENZA - Nuovo calendario per gli spareggi promozione

Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, riunitosi in data odierna, preso atto della situazione verificatasi a seguito dell’emergenza sanitaria in conseguenza del diffondersi del “Coronavirus” denominato Covid-19, e tenuto conto del...leggi
09/03/2020

IL CASO - Giocatori non tesserati, sanzioni diverse

Accade in Terza categoria, girone B, nella gara Alabarda – San Gottardo del 5 febbraio, il Giudice sportivo della Delegazione di Gorizia, sul comunicato ufficiale n. 51, accerta l’assenza del regolare tesseramento di un...leggi
07/03/2020


SERIE C - Ufficiale: avanti a porte chiuse

Come era stato già deciso per la Serie A e B, anche la Serie C si adatta al decreto del Governo in materia Coronavirus. La Lega Pro ha comunicato il regolare proseguimento del campionato, a porte ch...leggi
05/03/2020





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01943 secondi