Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


CORONAVIRUS - Tornano in patria gli argentini del Maccan

Si tratta di Francisco Feliciotti, Augusto Mazzuca e Guido Grandinetti: la scelta è stata operata in accordo con la società giallonera

Tornano in patria gli argentini del Maccan Prata. In considerazione dello stop forzato alle attività conseguente all’emergenza Covid-19, Francisco Feliciotti, Augusto Mazzuca e Guido Grandinetti hanno questa sera lasciato l’Italia alla volta della nativa Argentina. Una scelta operata in accordo con la società, che va incontro alla tutela della salute degli stessi atleti, dal momento che attualmente il paese sudamericano presente un numero di contagi limitato (19); in patria, oltretutto, i tre giocatori potranno allenarsi e mantenere lo stato di forma. «A nome del club ringrazio i giocatori per il contributo che hanno dato alla stagione purtroppo interrotta», ha tenuto a precisare il presidente giallonero Simone Maccan, sottolineando come la loro partenza non si configuri affatto come un addio, bensì come un arrivederci.
Già rientrati a casa anche i due gialloneri residenti in sud Italia, vale a dire Dario Giannattasio e Loris Dominioni, in attesa di capire quali provvedimenti prenderà la Divisione Calcio a 5: non è escluso – anzi è forse la soluzione a questo punto più probabile – un annullamento del campionato, forse solo con la disputa di play-off per le squadre ad oggi più in alto in classifica. Resta a Prata invece Óscar Morgade, che non può rientrare in Spagna in conseguenza del blocco dei voli fino ad almeno il 3 aprile.


Print Friendly and PDF

  Scritto da La Redazione il 13/03/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11795 secondi