Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


LEGA PRO - Ghirelli: "Ecco le tre opzioni per chiudere la stagione"

"Danni potenziali per 84 milioni di euro per la C, serve ripensare il calcio in toto"

“Il Coronavirus è l’occasione per il calcio italiano per ragionare a sistema e ripensare questa disciplina nel profondo, come farla tornare ad essere uno strumento sociale utile alla collettività, come ripensare l’esperienza dello stadio e dei tifosi una volta che la crisi sarà terminata”.
Così dichiara Francesco Ghirelli, Presidente della Lega Pro che, a seguito del Consiglio Direttivo, ha consegnato alla FIGC lo studio condotto da PwC TLS sull’impatto potenziale che il coronavirus avrà sul calcio della Serie C.  L’impatto potenziale, per la stagione corrente e per la prossima, va da un minimo di circa 20 milioni di euro ad un massimo di circa 84 milioni. Si stima un impatto economico fino a circa il 30% di contrazione sul fatturato medio annuo delle squadre, un impegno da parte del sistema della serie C non sostenibile con una concreta possibilità di default dei club già in forti difficoltà di bilancio prima della emergenza del coronavirus.

A rischio è l’intera piattaforma sportiva e sociale che le 60 squadre alimentano attraverso le attività giovanili, i centri sportivi, la crescita dei talenti, la quarta categoria e altre centinaia di iniziative sociali sul territorio. Attività e ruoli non ancora pienamente riconosciuti e condotti con professionalità, energia e passione dalla Lega Pro, che rischiano a questo punto di venire a mancare. La stima dell’impatto è stata calcolata sulla base del verificarsi di tre differenti scenari, a seconda del protrarsi della pandemia.
Il primo è uno scenario “porte aperte”, nel quale si prevede la conclusione della stagione in corso e la disputa dei play off/play out a porte aperte. C’è poi uno scenario “porte chiuse”, per il quale si ipotizza la conclusione della stagione in corso con partite a porte chiuse. Il terzo scenario, chiamato “stop campionato”, prevede il termine anticipato del campionato in corso e la ripresa delle partite, a porte chiuse, per i primi due mesi della prossima stagione.
Per ciascuno di questi scenari è stato stimato un impatto economico derivante da eventi diretti certi, come ad esempio il mancato incasso da botteghino, ed eventi probabili.
“La stagione delle riforme per il mondo del calcio - conclude Ghirelli - è irrinunciabile. Il Governo e il Ministro Spadafora riconoscono che il calcio è parte integrante del sistema produttivo nazionale. L’ecosistema del calcio della serie C ha bisogno di benzina per funzionare ma vuole anche proporre soluzioni per la ripresa economica, sociale ed occupazionale del Paese.”


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 24/03/2020
 

Altri articoli dalla provincia...









MARCO STOINI - Pravisano, maestro senza tempo

Abbiamo ricevuto e con gratitudine pubblichiamo questo ricordo, intenso e affettuoso, di Silvano Pravisano, scritto da Marco Stoini, già presidente dell'Aiac regionale e attuale docente della scuola allena...leggi
24/03/2020

LND - Morgana: disposti a giocare anche a luglio

Mentre l'emergenza Coronavirus non si attenua, ci si interroga su quando e se potranno riprendere i campionati dilettantistici. Sandro Morgana (foto), vicepresidente della Lega Nazionale Dilettanti, ha ril...leggi
19/03/2020

L'INIZIATIVA - Triestina, parte il gioco a premi

In questo momento di grande difficoltà e di sacrifici per la collettività, la Triestina propone un’iniziativa rivolta ai più piccoli e alle loro famiglie, un’idea per dare spazio alla fantasia in questo periodo di forzata a...leggi
12/03/2020

TRIESTINA - Stop agli allenamenti fino a lunedì

L’U.S. Triestina Calcio 1918 comunica che dopo l’incontro avvenuto in data odierna allo Stadio “Rocco” tra vertici societari, giocatori, staff tecnico e medico, di comune accordo tra le parti è stato deciso di interro...leggi
11/03/2020

ECCELLENZA - Nuovo calendario per gli spareggi promozione

Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, riunitosi in data odierna, preso atto della situazione verificatasi a seguito dell’emergenza sanitaria in conseguenza del diffondersi del “Coronavirus” denominato Covid-19, e tenuto conto del...leggi
09/03/2020

IL CASO - Giocatori non tesserati, sanzioni diverse

Accade in Terza categoria, girone B, nella gara Alabarda – San Gottardo del 5 febbraio, il Giudice sportivo della Delegazione di Gorizia, sul comunicato ufficiale n. 51, accerta l’assenza del regolare tesseramento di un...leggi
07/03/2020


SERIE C - Ufficiale: avanti a porte chiuse

Come era stato già deciso per la Serie A e B, anche la Serie C si adatta al decreto del Governo in materia Coronavirus. La Lega Pro ha comunicato il regolare proseguimento del campionato, a porte ch...leggi
05/03/2020



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01693 secondi