Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LND - Sibilia ci crede: "Serie D ed Eccellenza, bastano 40 giorni"

Il presidente della LND resta comunque realista: "Le partite di calcio ci saranno quando saremo sicuri al 100% senza rischiare nulla"

Il presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia (foto), ci crede.
"Ci sono regioni che stanno soffrendo più di altre - ha detto Sibilia in diretta Facebook con i colleghi di IamCalcio - ed anche per questo io sono in stretto contatto con i presidenti regionali. Quando ci saranno notizie riguardanti le indicazioni governative, ci consulteremo ed uscirà una decisione sintesi di tutte le posizioni. Abbiamo più volte avuto un confronto con tutte le altre Leghe del nostro calcio, ci siamo soffermati sui tempi rispetto alla ripresa: si sono fatte più ipotesi, io credo che abbiamo necessità di avere a disposizione una quarantina di giorni per concludere serie D ed Eccellenza, abbiamo avuto degli screening ai comitati regionali, ed i tempi sono questi. Aspettiamo il via libera dalle autorità sanitarie, dopodiché possiamo essere più compiuti. Se, però, facciamo delle ipotesi, credo che rimbalzeranno; se dovessimo cominciare il 20 maggio, ce la faremo ad arrivare al 30 giugno, senza neanche andare a sforare la stagione sportiva. Gli allenamenti? Se dovessimo tornare in campo, ci sarà un richiamo di preparazione, ma abbiamo la necessità prima di stabilire i tempi".

Poi il presidente diventa più realista: "Tutte le previsioni che facciamo possono essere smentite quasi subito, perché i tempi li detta il Coronavirus. Noi siamo convinti che l'unico giudice che deve sancire promozioni e retrocessioni sia il rettangolo di gioco, e ci deve essere la possibilità che un campionato, celebrato per 2/3, possa raggiungere l'obiettivo di concludersi. Io sono per aspettare, non prendere alcuna decisione al momento, ma attendere le disposizioni dall'alto. Le partite di calcio ci saranno quando saremo sicuri al 100%, non rischieremo assolutamente nulla".


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/04/2020
 

Altri articoli dalla provincia...




COPPA DISCIPLINA - Ecco le meritevoli

L’ultimo comunicato ufficiale della Federcalcio regionale della stagione 2019/20 ha tra gli allegati le classifiche ufficiali, comprensive quella della Coppa Disciplina, da sempre ritenuta molto importante soprattutt...leggi
28/06/2020

INGOL - Una App pensata anche al calcio femminile

Dopo la inattesa anticipazione sulle norme che entreranno in vigore dal 15 luglio tutto sembra far presagire il ritorno degli sport di contatto all’aperto, tra questi ovviamente il calcio, nelle zone dove l’emergenza e la pande...leggi
22/06/2020














Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,42311 secondi