Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - Pichichi: nel limbo l'aggancio di Nardi a Pippo Fabbro

Solo l'attuale presidente della Manzanese ha vinto per 3 volte la classifica marcatori; il fromboliere della Pro Fagagna potrebbe uguagliarlo. Doppiette per Bortolin, Coan, Vosca e Rocco. Quei numeri 10 dal gol facile...



Campionati nel limbo, tra annullamento, verdetti decisi dalla situazione al momento della sospensione e assai problematica e molto ipotetica ripartenza. Resta così in bilico anche l'attribuzione della palma di capocannoniere (il "pichichi" nostrano) del campionato di Eccellenza, con Marco Nardi all'inseguimento del tris di successi fin qui riuscito solamente (dal 1991 a oggi) all'attuale presidente della Manzanese, Filippo Fabbro, bomberone fenomenale, capace di laurearsi uomo gol del campionato nelle stagioni 2004-05 (con la Manzanese: 16 centri, gli stessi dell'allora compagno di squadra Alberto Favero), 2014-2015 (col Cjarlins Muzane: 26 reti, a parimerito con Denis Godeas) e 2015-2016 (ancora con il Cjarlins Muzane e toccando quota 20 gol). Da ricordare che Pippo-gol  in altre annate ha imperversato in C e D.  
Nardi, battistrada nell'attuale stagione che sta percorrendo a vantaggio della Pro Fagagna, s'è invece già imposto nel 2013-2014 col San Daniele (17 centri) e nel 2017-18 in forza alla Gemonese (18 gol). 

Sono anche altri i finalizzatori in grado di far doppietta: Bruno Bortolin (Tamai) tra il '92 e il '94 con 16 e 20 segnature, Loris Coan (Sacilese) nel biennio 1995-96 (18) e 1997-98 (20), Mirco Vosca (Manzanese) nel 1998-99 e (21) e 2000-01 (23) e Daniele Rocco (Ufm), che tra il 2011 e 2013 svettò rispettivamente con 29  (record) e 18 reti.
 
Sono saliti una volta ciascuno sul trono del gol dell'Eccellenza Michele Pinatti (Gradese, 17 gol), Gianni Londero (Gemonese, 15), Massimo Marchesan (Gradese, 18), Roberto Colussi (Sevegliano, 23), Fabrizio Damiani (Tolmezzo, 23), Giuliano Cermelj (San Luigi, 19), Alessandro Moras (Sacilese, 19), Gaetano Gambino (Pro Romans, 19), Alessandro Stival (Azzanese, 13), Paolo Saccher (Sarone 17), Gigi Lanzilli (Tricesimo, 17), Sandro Andreolla (Pordenone, 20), Marco Fabbro (Azzanese, 16), Matteo Muiesan (Manzanese, 16), Radenko Knezevic (Kras, 24), Milivoj Simeunovic (San Luigi, 21), Ziga Smrtnik (Kras, 23) e Gianluca Ciriello (San Luigi, 27). 
E se la gran parte dei pichichi dell'Eccellenza sono frombolieri di razza, non sono mancate le affermazioni dei trequartisti, spesso micidiali nei calci da fermo: appartengono a questa categoria i vari Marchesan, Favero, Saccher, Andreolla e Simeunovic
Un capitolo che ha fatto sempre discutere è stato quello relativo ai calci di rigore, perché alcuni capocannonieri hanno sfruttato le massime punizioni per gonfiare il proprio bottino (ma i rigori vanno segnati...) e altri, invece, non erano delegati al calciare i penalty: è questo, ad esempio, il caso di Bacio Damiani. Ma questa è un'altra storia. 

Foto: in alto Filippo Fabbro. Qui sotto, il carnico Bacio Damiani in elevazione e il triestino Giuliano Cermelj.

https://i.imgur.com/JIXxtb1.jpg

https://i.imgur.com/ZudSwW7.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/04/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,40686 secondi