Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE C - Jovic e Della Negra all'unisono: "Campionato ormai concluso"

I tecnici del Tarcento e dell'Udinese Futsal raccontano gli allenamenti casalinghi dei propri ragazzi ma sono convinti che l'emergenza Coronavirus non permetterà la ripresa di questa stagione

Aleksandar Jovic (Tarcento Futsal) – "Non essendo atleti professionisti qualche allenamento i nostri giocatori lo hanno fatto a casa, ma dopo un mese e messo di inattività è difficile possa riprendere il campionato, ma ogni decisione è demandata alla Figc. Come ripartire? Premesso che non è facile rimanere lontano dai nostri amati campi, vedo difficile poter ripartire. Servirebbero almeno 15-20 giorni di allenamento prima di iniziare a giocare. Preferirei terminasse qui, ma sarebbe giusto fare le promozioni, così da aver una squadra in più in serie B. Il Tarcento, da neo promosso, ha vissuto una stagione positiva, con una squadra formata da 5 under 21 e gli altri giocatori saliti con noi dalla serie D. Purtroppo la mancanza di giovani si fa sentire, ci sono poche squadre di settore giovanile. Il problema è anche dei ragazzi stessi che non amano prendersi l’impegno fisso e preferiscono giocare con gli amatori. Poi ci sono anche i problemi logistici legati alle palestre, non sempre adatte al calcio a cinque".

Luca Della Negra (Futsal Udinese) – "In questo periodo spero i miei giocatori riescano a fare qualche esercizio casalingo, auspico non solo a tavola. Credo però che la stagione sia ormai finita ed è un peccato perché sarebbe stato bello assistere al tour de force nella fase finale del campionato. Per proseguire dovremmo allenarci a dovere ma le tempistiche sono avverse e diverse. Credo il calcio sarà fra gli ultimi settori a ripartire. Come finirà? Non lo sappiamo ancora, però il Maniago ha dimostrato di essere la squadra più completa ma con 4 partite ancora da giocare, non sarebbe stato scontato che le potesse vincere tutte. Penso sia meglio congelare piuttosto che scontentare qualcuno.
Il bilancio del Futsal Udinese? E’ un’annata molto positiva, avevamo delle ambizioni, un buon progetto con alcuni giovani. Il merito di una buona stagione va condiviso fra giocatori e mister e ne sono soddisfatto. Purtroppo il problema è la difficoltà nel trovare i giovani di ricambio, quelli volti al sacrificio, al lavoro, al sudore per raggiungere un obiettivo. Forse mettere ancor prima l’obbligo dei giovani avrebbe migliorato la situazione, anche se ciò comporta un costo per le società. Oggigiorno è raro trovare ragazzi determinati, un tempo il Futsal Udinese ne aveva lanciati diversi, alcuni poi si sono persi cammin facendo".

https://i.imgur.com/z8ygCaM.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/04/2020
 

Altri articoli dalla provincia...









UDINESE FUTSAL - Problemi? Si, di abbondanza

E’ iniziata ieri sera la preparazione dell’Udinese Futsal, una delle più accreditate (se non la prima della griglia) per la vittoria del prossimo campionato regionale di serie C. Mister...leggi
07/09/2020










Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,52952 secondi