Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


AIAC FVG - Cudicio: "Ci atterremo alle indicazioni dei medici"

Il presidente dell'Associazione Italiana Allenatori Calcio del Friuli-Venezia Giulia sul futuro della stagione: "La salute degli atleti, degli addetti ai lavori e del pubblico viene prima di tutto"

Le attività ed il lavoro dell'Aiac Friuli-Venezia Giulia non si ferma neanche al cospetto dell'emergenza Covid-19. Come ci spiega il presidente Dante Cudicio, i corsi di aggiornamento si terranno regolarmente in videoconferenza ad un prezzo molto conveniente rispetto agli anni passati. Il numero uno dell'Associazione Allenatori dice la sua su quello che succederà nel futuro immediato per quanto riguarda l'annullamento o la conclusione della stagione in corso.

CORSI DI AGGIORNAMENTO - "La nostra associazione si è messo già da oltre un mese per forinire a tutti gli allenatori, anche non associati, la possibilità di aggiornamento su varie tematiche. Ogni allenatore è obbligato a svolgere cinque ore all'anno e visto che noi eravamo fermi ancora a metà dello scorsa stagione abbiamo deciso di farli online. Abbiamo avuto ben trecentoventuno iscritti della nostra regione. I corsi avranno inizio lunedì prossimo in videoconferenza telematica al costo di soli quindici euro per gli associati Aiac e di trenta per i non associati".

ATTIVITA' TELEMATICHE - "Abbiamo un centro telematico istituito dall'Aiac a Coverciano che è molto efficiente. Tutti gli associati hanno ricevuto le istruzioni per collegarsi senza problemi e nonostante le difficoltà riusciremo a portare avanti le nostre attività".

FUTURO DEI CAMPIONATI - "All'inizio della quarantena abbiamo effettuato una videoconferenza con Coverciano e ci siamo accordati nel seguire le istruzioni dei medici e della Federazione. Se ci sarà la possibilità di ricominciare non ci faremo trovare impreparati e ricominceremo con piacere, ma in caso contrario non si potrà far altro che accettare la decisione. La salute degli atleti, degli addetti ai lavori e del pubblico viene prima di tutto".

https://i.imgur.com/h7kS4AS.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 21/04/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,37056 secondi