Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


FIUMEVENETO BANNIA - Pezzutti: "Ci saremmo divertiti molto"

Il dirigente neroverde ipotizza il futuro del calcio dilettantistico: "Difficile programmare, ci sarà un grosso ridimensionamento da parte di tutte le società"


Le dichiarazioni di Federico Pezzutti, club manager del Fiumeveneto Bannia che stava rispettando in toto gli obiettivi stagionali, superando addirittura le aspettative. I neroverdi al momento del blocco dei campionati si trovavano infatti in quinta posizione, grazie ad una squadra che incarnava il giusto mix tra nuove leve e calciatori esperti.
"Siamo andati ben oltre le aspettative in questo primo anno di Eccellenza. L'obiettivo prefissato dalla società era praticamente stato raggiunto ed in queste ultime partite ci saremmo divertiti affrontando le squadre "top" del torneo ma il campionato è stato giustamente bloccato. La salvezza? merito di mister Coletto, speriamo rimanga con noi".

LA CLASSIFICA - "Le tre squadre davanti erano le favorite con la Manzanese che a mio parere l'avrebbe spuntata su tutte anche se il Brian avrebbe dato filo da torcere fino all'ultimo match. La sorpresa è stata senza dubbio il Fagagna".

LE SORPRESE - "Il Flaibano di mister Peressoni ha fatto vedere un gran calcio insieme al Brian di Birtig che mi ha piacevolmente impressionato".

LA ROSA - "Tutti i giocatori che sono qui se lo sono meritato e c'è di sicuro un motivo se sono stati scelti. C'è da premiare innanzitutto capitan Volpatti che alla soglia dei trentotto anni dipinge ancora calcio in maniera eccezionale. Spero che voglia continuare a giocare. Poi ci sono i vari Alberti, Paciulli, Sellan, Dema, Dei Negri, Iacono che si sono messi in luce ed hanno dimostrato di meritare il proprio posto in squadra".

SUL FUTURO - "Sicuramente è difficile programmare per il futuro in queste condizioni. Penso che al ritorno ci sarà un grosso ridimensionamento da parte di tutte le società dilettantistiche".

https://i.imgur.com/gnuqP0p.jpg

https://i.imgur.com/aO24XZa.jpg

Apre la trasmissione Federico Pezzutti il team manager del Fiume Veneto Bannia (Eccellenza). A seguire temi di politica calcistica con Giorgio Mansanti dalla redazione di EmiliaGol.it

14 Anni Friuli in Gol Tutto il calcio Amatoriale e Dilettantistico in Friuli Venezia Giulia ce lo racconta Franco Poiana sulle nostre frequenze tra ospiti competenti e pubblico appassionato!…Ascolta la puntata


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/04/2020
 

Altri articoli dalla provincia...










CASARSA - Il primo botto è Paciulli

Il colpo grosso non è quello di Umberto Smaila bensì il più recente e di tutt’altra caratteristica messo a segno da Joseph Fogolin, attuale direttore sportivo del Casarsa...leggi
21/06/2020

V. RAUSCEDO - Telha: cerco squadre ambiziose

Valigie in mano per il talentuoso esterno alto Francesco Telha, che dopo sei anni al Vivai Rauscedo, conditi da una promozione, è in cerca di nuovi stimoli e perchè no, un esordio in ...leggi
17/06/2020








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,40784 secondi