Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


FONTANAFREDDA - Petrilli: "Anno positivo, ripartiremo più motivati"

Il direttore sportivo dei rossoneri commenta positivamente questa stagione monca: "Sportivamente è stata una buona stagione, non siamo riusciti a termninare il campionato ma eravamo nelle zone in cui ci auguravamo di essere"

Stagione corta ma positiva per il Fontanafredda costruito da Lino Petrilli. Il direttore sportivo rossonero ci ha parlato dei verdetti parziali maturati sul campo ed è in attesa delle decisioni del Consiglio Federale.

LA STAGIONE - "Sportivamente è stata una buona stagione, non siamo riusciti a termninare il campionato ma eravamo nelle zone in cui ci auguravamo di essere infatti il nostro obiettivo era la salvezza tranquilla. Purtroppo il Covid-19 ha interrotto tutto".

FUTURO - "Anche durante la quarantena non abbiamo perso i contatti grazie ai mezzi telematici, ci sentiamo almeno una volta a settimana con il resto della dirigenza. Abbiamo iniziato a programmare il futuro perchè è importante farsi trovare pronti non appena ci sarà la possibilità di tornare in campo".

CLAUDIO MORO - "L'idea è di riconfermare tutto il gruppo, il mister in primis che con il suo staff ha fatto benissimo, erano infatti anni che non vivevamo una stagione così tranquilla. Gli abbiamo già chiesto di rimanere, ora bisognerà solo capire quando si ripartirà ed in che modo".

ECCELLENZA A 18 SQUADRE - "Non sapevo di questa voce ma non credo cambierà molto. Sarà essenziale tornare a giocare il prima possibile in sicurezza, questa è l'unica cosa che conta. C'è stato abbastanza tempo per studiare le opzioni migliori per la prossima stagione. Non vorrei essere nei panni degli organi competenti perchè dovranno prendere decisioni non semplici".

DECISIONI - "Siamo in una posizione di imparzialità vista la nostra classifica, quindi per noi non cambia nulla. Personalmente penso che si dovrebbe dare una forma di ufficialità a questa stagione perchè per sette o otto mesi si è giocato e ci sono stati dei verdetti. E' anche vero che non sono quelli finali ma solo parziali quindi mi astengo dal dare un mio giudizio e penso che qualsiasi cosa decideranno per noi andrà bene".

SOCIETA' - "Il primo anno è stato molto positivo e si ripartirà ancor più motivati. E' una società che ha voglia di crescere e dà tanta importanza al settore giovanile, che per me è una delle caratteristiche principali che dovrebbe avere ogni società. In questi anni abbiamo aggregato alla prima squadra tanti giovani e questo ci riempie d'orgoglio".

CONSIGLIO FEDERALE - "Per quanto si possano già avere le idee chiare, non vediamo l'ora di avere l'ufficialità su quando potremo ripartire".


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/05/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01862 secondi