Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


"SALVIAMOCI" - La protesta di Erario: "Retrocessioni? Follia pura"

Istituito il Comitato di protesta contro la LND. Sull'argomento sono giunti i chiarimenti di Antonio Erario, addetto stampa del Grumentum Val d'Agri: "Movimento spontaneo nato a seguito della proposta illegittima del Consiglio direttivo"

La proposta del Consiglio direttivo di retrocedere le ultime quattro squadre di tutti i gironi di Serie D ha ovviamente scatenato la bufera, soprattutto da parte dei diretti interessati che si sentono ingiustamente penalizzati da questa decisione che potrebbe essere ratificata nei prossimi giorni. Da questo moto di protesta è nato il Comitato "Salviamoci", un movimento spontaneo ad opera della maggior parte delle società retrocesse, vogliose di rivendicare i propri diritti contestando aspramente la proposta ed un po' in generale l'operato del presidente della Lega, Cosimo Sibilia. Per spiegare nel dettaglio tale movimento e le proprie finalità, è intervenuto Antonio Erario, addetto stampa del Grumentum Val d'Agri (Basilicata) che al momento dello stop dei campionati occupava la quartultima piazza del girone H di Serie D.
"E' un movimento spontaneo, nato a seguito della proposta del Consiglio direttivo di un paio di giorni fa, dal malcontento generale delle società coinvoltein questa proposta ritenuta illegittima. Siamo in una condizione di pandemia ed in un contesto in cui queste squadre avrebbero dovuto disputare un'altra decina di gare in cui avrebbero potuto salvarsi, stiamo parlando tra l'altro dell'unica categoria di qualsiasi sport a livello nazionale a condannare con la retrocessione delle società. Siamo alla follia pura, per questo si è creato un fronte comune con un'ottima adesione da parte della maggior parte delle società. Parliamo di numeri davvero importanti, nei prossimi giorni potremo ufficializzare tutto. Riteniamo anche la decisione di bloccare le retrocessioni nelle categorie inferiori altamente inopportuna, senza voler penalizzare nessuno, stiamo valutando tutti i vari aspetti per poi capire come agire. Ringrazio l'avv. Petraglia, nonchè presidente del Grumentum, che sta mettendo al servizio del Comitato le sue competenze".


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 25/05/2020
 

Altri articoli dalla provincia...








ISONTINO - Marco Piscopo alla Juventina

Non sono molte le novità di questo lunedì, se non il colpaccio della Juventina che si è assicurata le prestazioni di Marco Piscopo, da poco “silurato” dai cugini d’ol...leggi
06/07/2020




MLADOST - Andrea Cossar al volante

Cambio della guardia ai vertici societari del Mladost con le dimissioni per motivi personali di Nordio Gergolet, al suo posto sullo scranno di comando siede ora ...leggi
02/07/2020







Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,38481 secondi