Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


CAMINO - Veritti soddisfatto a metà

Il tecnico dei giallorossi, arrivato a novembre, ha cercato di rialzare la squadra portandola ad un passo dai play-out: “Volevo guadagnarmi sul campo l’obiettivo della salvezza, migliorando le capacitò cognitive dei ragazzi”. E sul futuro: “Ci incontreremo con la società per confrontarci e decidere in serenità”

La stagione dei dilettanti si è ormai ufficialmente chiusa, questo ha stabilito il Consiglio Federale della Figc nella riunione dello scorso 20 maggio; restano da prendere le decisioni circa le classifiche di tutte le categorie regionali e provinciali, tra cui quella del campionato di Promozione, dove militava il Camino di mister Ivan Veritti, il quale così commenta quanto proposto dalla Lnd in merito a promozioni ed eventuali retrocessioni:
“Premesso che quella attuale è una situazione senza precedenti ed essendo così eccezionale, la stessa comporta delle decisioni difficili da prendere e non me la sento pertanto di criticare nessuno. Tutte le componenti dovranno imparare ad accettare la soluzione che verrà adottata. Accontentare tutti sarebbe impossibile perché, lo sappiamo, ognuno pensa di avere la "verità in tasca"; per cui dovremmo metterci una mano sulla coscienza ed accettare, perché quella attuale è una situazione che non ha eguali da oltre cent’anni”.
Lo scorso novembre Veritti subentrò a Massimo Marcuzzo, sulla panchina di un Camino in ultima posizione di classifica e con un solo punto dopo quattro giornate. L'obiettivo era riuscire a dare un'anima alla squadra. A stagione conclusa però questa è l’opinione del tecnico: “Non mi ritengo soddisfatto perché volevo guadagnarmi sul campo l’obiettivo che ci eravamo prefissati, che era quello di affinare le capacità cognitive dei ragazzi, cercando di introdurre o migliorare certi concetti, con un occhio chiaramente al risultato. Fin dall’inizio il mio obiettivo è stato quello di agganciare almeno i play-out, per poi giocarci la salvezza senza paura nella partita di spareggio. Al momento della sospensione, in base al regolamento, ci mancava un punto per agganciare gli extra-season e, nelle otto partite che mancavano alla fine, le possibilità erano intatte. Resto comunque moderatamente contento perché i ragazzi mi hanno seguito, c’era molta voglia e curiosità e la società mi ha appoggiato in tutto e per tutto".
Sull’avvio della prossima stagione Veritti è fiducioso: “Sono piuttosto ottimista di natura, per cui penso possa partire regolarmente; speriamo di poterci rimettere al lavoro perché abbiamo tutti bisogno di questa passione quasi viscerale. Siamo in tanti ad essere calcio-dipendenti perché le emozioni che questo sport suscita sono uniche e impareggiabili”  
Questo è il classico periodo delle riconferme o della scelta di altre strade, ma per il tecnico tutto è ancora in divenire: “Tutta l’attività è in stand-by per cui lo sono anch’io; ho sentito un po’ di volte i dirigenti del Camino, ma solo per capire se e come la stagione sarebbe potuta riprendere o meno. Adesso che le cose sembrano abbastanza definite ci incontreremo per parlare e confrontarci, poi decideremo con la massima serenità. Per il momento non ho avuto alcun contatto con altre società, la mia priorità va comunque al Camino, perché posso solo dire un gran bene di tutti loro”. (A. C.)

https://i.imgur.com/njH6XHT.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/05/2020
 

Altri articoli dalla provincia...




MERETO - E' Causio l'acquisto top

Un bel colpo di mercato è stato messo a segno nella mattinata di questo mercoledì di luglio dal neopromosso in Prima categoria Mereto. Molti lo davano accostato al Codroi...leggi
08/07/2020




BASILIANO - Per l'attacco torna bomber Zhutaj

C’è tanta voglia di fare un campionato di Prima categoria molto diverso da quello appena concluso a Basiliano, ovviamente in meglio cercando, per quanto possibile, di mantener la parte sinistra della classific...leggi
07/07/2020



FEMMINILE - Mauro all'Inter. Con il 29

Ora è ufficiale. Lasciata Firenze (da dove se ne va - direzione Atletico Madrid - pure la storica capitana Alia Guagni) dopo un quadriennio ricco di soddisfazioni, Ilaria Ma...leggi
06/07/2020




TORVISCOSA - Federico Godeas vice di Pittilino

In attesa di sapere se il ripescaggio in serie D potrà essere tangibile, il Torviscosa ha, nel frattempo, completato l’organico dello staff tecnico con a capo il riconfermato mister Fabio Pittilino...leggi
06/07/2020




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,36169 secondi