Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PORDENONE - Lovisa, sul niet del Friuli c'è cascato il mondo addosso

Il numero uno dei ramarri non ha gradito la decisione dell’Udinese di chiudere le porte dello stadio a due gare interne dei neroverdi. Il presidente: “Impugnare l’accordo? Non fa parte del nostro stile”. L’alternativa è il “Rocco” di Trieste, disponibili il Comune e la Triestina

E’ piuttosto amareggiato il presidente del Pordenone Lovisa dopo aver ricevuto l’invito, da parte dell’Udinese, di trovare un’alternativa alla Dacia Arena per due gare interne del Pordenone, vista la vicinanza con quelle dei bianconeri. La sua delusione l’ha evidenziata così ai microfoni del Gazzettino:

"Abbiamo ricevuto una comunicazione con la quale l’Udinese ci invita a trovare quanto prima una nuova sede per le nostre gare interne perché in questa concitata fase finale di campionato trova difficile gestire due partite quasi in contemporanea. Non nascondo che ci è cascato il mondo addosso perché trovare una soluzione alternativa alla Dacia Arena in così poco tempo non è una cosa facile. Avremmo potuto impugnare l’accordo in vigore, ma creare problemi non fa parte del nostro stile. Abbiamo preso atto della situazione, ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti: abbiamo risolto tanti problemi in passato, risolveremo anche questo. Ci siamo quindi messi in moto subito e ci siamo rivolti verso Trieste dove abbiamo trovato grande disponibilità da parte del Comune e dell’Unione Sportiva Triestina, alla quale vanno i nostri più sentiti ringraziamenti".


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/06/2020
 

Altri articoli dalla provincia...






SACILESE - Il grande ritorno di Matteo Zusso

Dopo una lunga ed estenuante trattativa la Sacilese ha messo a segno un gran colpo con la firma sul modulo di tesseramento di Matteo Zusso, centrocampista dell’87 con il vizietto del gol. ...leggi
02/07/2020


SPAL - Brichese e Mazzapica i primi arrivi

I primi due arrivi ufficiali in giallorosso sono astati già presentati nella sede della Spal Cordovado. Si tratta dell’estremo difensore Alessandro Mazzapica, classe 2002, formatosi nelle giov...leggi
02/07/2020


LND - Serie D e C femminile maglie personalizzate

I numeri di maglia personalizzati nei dilettanti sono già autorizzati ma finora si limitavano appunto a mantenere quel determinato numero scelto per tutta la stagione. Dalla prossima, e solo per la serie D, oltre al...leggi
29/06/2020


PORDENONE - Con l'Entella in dubbio Misuraca

In serie B la terza tappa dopo la ripresa agonistica post-coronavirus (trentunesimo turno totale) riporta il Pordenone allo stadio triestino “Nereo Rocco”, già utilizzato per la sfida con il Venezia. I r...leggi
28/06/2020


IPOTESI 1 - Eccellenza, 20 squadre o due gironi?

Avere un girone unico di 20 squadre è intrigante e molto competitivo, ma allo stesso momento dispendioso in fatto di un maggior numero di gare e relativi costi, considerando anche alcuni turni infrasettimanali. Al momento le indicaz...leggi
28/06/2020


SERIE D - Obbligo giovani, scelto il piano B

Il Dipartimento Interregionale ha svolto nei giorni scorsi una consultazione telematica fra le società iscritte sull’utilizzo dei giovani “fuoriquota” da utilizzare per la stagione sportiv...leggi
27/06/2020



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,40188 secondi