Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


V. RAUSCEDO - Telha: cerco squadre ambiziose

Il centrocampista saluta il sodalizio granata e non disdegnerebbe un'esperienza in Eccellenza: "Non mi pongo mai limiti"


Valigie in mano per il talentuoso esterno alto Francesco Telha, che dopo sei anni al Vivai Rauscedo, conditi da una promozione, è in cerca di nuovi stimoli e perchè no, un esordio in Eccellenza.

ADDIO - "Confermo di non far più parte dei Vivai Rauscedo per cercare nuovi stimoli. Sono stato qui sei anni ed è stata una bellissima esperienza però finchè sono ancora giovane ho voglia di provare altro".

VIVAI RAUSCEDO - "Siamo cresciuti molto sia dal punto di vista individuale che come società. Nei primi anni siamo sempre andati vicino alla promozione, fino a tre anni fa in cui abbiamo vinto il campionato con un gruppo compatto. All'inizio in Promozione abbiamo avuto problemi d'adattamento ma piano piano ci siamo abituati. Lascio una squadra che al momento si è completamente ambientata alla categoria".

NUOVA META - "Ho fatto qualche chiacchierata ma non ho ancora deciso nulla. Il mio obiettivo è di restare in categoria, sceglierò l'offerta più ambiziosa".

APPRODO IN ECCELLENZA - "Me la sento perchè non mi pongo mai limiti. Sarebbe un'esperienza che mi farebbe crescere a livello calcistico".

ALLENATORI - "Il primo mister è stato Mauro Stella, che mi ha lanciato facendomi inserire bene nel gruppo. Dopo due anni è subentrato Lorenzo Chivilò che ha saputo dare qualcosa in più al livello di stimoli ed ha fatto andare d'accordo i veterani con i nuovi arrivati. Infine è arrivato Gianni Pizzolitto che è un allenatore bravo e preparatissimo che mi ha fatto fare un salto di qualità soprattutto dal punto di vista mentale. Ci ha fatto capire cosa significa giocare in Promozione. Ho parlato con lui e ci siamo lasciati serenamente, con la possibilità che possa essere solo un arrivederci".

CARATTERISTICHE - "Il mio punto di forza è la velocità ed il fisico, non mi tiro mai indietro e mi piace lottare. Mi adatto velocemente al gruppo e vado sempre d'accordo con i miei compagni".

CORONAVIRUS - "Non è stato facile perchè il calcio richiede un tipo d'allenamento specifico che in questi mesi non è stato possibile svolgere. Cerco di tenermi in forma e di non aumentare di peso, mantenendo il tono muscolare. In questi mesi ho corso molto, sia palla al piede che senza. Il mister ci ha aiutato inviandoci delle tabelle d'allenamento".

SALUTI - "E' un gruppo unitissimo, non faccio nomi in particolare perchè ho legato con tutti, nessuno escluso".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/UAzJ0o8.jpg

https://i.imgur.com/OixTd7q.jpg

https://i.imgur.com/fgg5ByA.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/06/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,22993 secondi