Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE A - L'Udinese spreca, il Torino vince

Una rete di Belotti condanna i bianconeri, che non concretizzano diverse palle gol, soprattutto nel primo tempo. Infortunio a Mandragora. De Paul, ammonito, salterà l’Atalanta

TORINO – UDINESE   1 - 0
Gol: 16pt Belotti

TORINO: Sirigu, Izzo, Nkoulou, Bremer, De Silvestri, Rincon, Meitè, Berenguer, Edera (20st Aina), Zaza (25st Lukic), Belotti. Allenatore: Longo. A disposizione: Ujkani, Rosati, Lyanco, Ansaldi, Singo, Greco, Milico, Ghazoini, Djidji, Adopo.

UDINESE: Musso, De Maio (31st Becao), Nuytinck, Samir, Stryger Larsen, De Paul, Mandragora (9st Jajalo), Fofana, Sema (31st Teodorczyk), Okaka, Nestorovski (10st Lasagna). Allenatore: Gotti. A disposizione: Nicolas, Perisan, Ekong, Walace, Ter Avest, Mazzolo, Palumbo, Zeegelaar.

ARBITRO: Maresca di Napoli. Assistenti: Carbone e Gori. Quarto uomo: Sozza. Var: Guida. Avar: Tegoni.

AMMONITI: Meitè, Edera, Fofana, De Paul,

NOTE: serata calda, terreno in buone condizioni. Angoli: 16 -1 per l’Udinese. Recupero: 3’ + 5’.

TORINO - Non bastano 16 angoli (a uno), Non è sufficiente il 59 per cento di possesso palla. Non servono (se la sterilità persiste) le almeno cinque, nitide palle gol create. L’Udinese rimane sempre in quarantena, nonostante un ottimo primo tempo perde malissimo sul campo del Torino, rischia di dover rinunciare per il resto della stagione a Mandragora e resta più che mai coinvolta nella lotta salvezza. E meno male che nessuna delle compagne di sventura (Genoa, Lecce e Spal) riesce a rimediare lo straccio di un punto. Alle porte, inoltre, ci sono le sfide con Atalanta e Roma: da ridere c’è proprio poco.

LA CRONACA - L’Udinese si accampa subito nella metà campo granata e, dopo 2’, Stryger Larsen dipinge un bel cross dalla destra: Nestorovski buca però clamorosamente l’impatto con il pallone. Al 10’ Mandragora carica il sinistro, ma è solo angolo. Al 13’, invece, Sema suggerisce, Nestorovski ci mette il piede e la sfera carambola su Stryger Larsen che, di mancino, svernicia il palo. Ma se l’inerzia è bianconera, a passare è il Torino. In contropiede. E’ il minuto 16: con l’Udinese scoperta, Edera rifinisce a beneficio di Belotti, che controlla e libera il sinistro. Musso, pur piazzato sul proprio palo, non riesce a completare la deviazione e la rete si gonfia. I friulani reagiscono con immediatezza: e se Izzo “muraDe Paul, Sirigu devia da campione un siluro dal limite di Fofana. Fioccano gli angoli: Sema è delizioso nel suggerimento, non altrettanto De Maio nel colpo di testa ravvicinato. Al 42’ il difensore si ripresenta con rinnovata convinzione in area ad impattare un nuovo cross di Sema: Sirigu, d’istinto, respinge.

La ripresa si apre con l’infortunio di Mandragora (l’urlo di dolore squarcia il silenzio dello stadio vuoto), costretto ad uscire per un problema al ginocchio destro: al suo posto l’impalpabile Jajalo. Poco dopo Lasagna rileva Nestorovski. E se calano inevitabilmente i ritmi, sale invece il numero ed il livello degli errori: l’Udinese sembra però incapace di preoccupare la difesa granata. Allora Gotti cambia lo spartito, posizionandosi a quattro dietro e trapiantando Teodorczyk per un inedito tridente d’attacco. E’ però il Toro a rendersi fastidioso con Berenguer, che vede Belotti: stavolta Musso vigila, in pronta uscita bassa sul “Gallo”. Nei pressi del traguardo è intanto giallo per De Paul: diffidato, “El Diez” salterà la sfida di domenica con i nerazzurri di Gasperini. All’89’ nuovo capitolo del duello Belotti - Musso: sinistro del capitano, respinta del portiere. Finisce (ci sarebbero 5’ di recupero da sfruttare) con entrambe le squadre praticamente dentro l’area torinista: pure Musso cerca di metterci del suo, ma ormai è troppo tardi.

LE PAGELLE - Musso 5, De Maio 6,5, Nuytinck 6, Samir 6, Stryger Larsen 6,5, Mandragora 5,5, De Paul 6, Fofana 6, Sema 6,5, Okaka 5,5, Nestorovski 5, Jajalo 5, Lasagna 5, Becao sv, Teodorcyzk sv. Allenatore: Gotti 5,5.  (r.z.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/06/2020
 

Altri articoli dalla provincia...









ATLETICO GRIFONE - Finisce un'era a Forgaria

E' un Tommaso Collino con gli occhi lucidi quello che annuncia la fine di un percorso iniziato 11 anni fa e che ha visto l'Atletico Grifone, la piccola compagine di Forgaria, sfiorare addi...leggi
07/07/2020


SANTAMARIA - E' Busato il prescelto

Chiarandini ha tracciato il solco. E sono stati anni indimenticabili, quelli del fantasista prima (quando stava in campo) e condottiero poi. Un quadriennio non banale: una doppia promozione, anche una retrocessione certo, ...leggi
03/07/2020




SERIE A - Udinese piegata dagli ex

UDINESE – ATALANTA   2 - 3Gol: 8'pt Zapata, 31'pt e 42'st Lasagna, 26'st e 34'st Muriel UDINESE: Musso, Ekong (20'st Becao), Nuytinck, Stryger Larsen (37'st T...leggi
28/06/2020




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,35083 secondi