Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PORDENONE - Scuola calcio terza ai Grassroots Awards

Il Pordenone è sul podio agli Oscar del calcio giovanile con Juventus e Roma, la soddisfazione del presidente Lovisa: "Riconoscimento che ci riempie d'orgoglio"

Pordenone Calcio in finale ai Grassroots Awards, gli Oscar 2019/2020 del Settore Giovanile e Scolastico della Figc. Prestigiosissima nomination per la Scuola Calcio neroverde, sul podio nazionale insieme a Juventus (oro) e Roma (argento). Un parterre d’eccezione, accanto a due club di livello mondiale, che impreziosisce ancor di più la medaglia di bronzo assegnata al Pordenone. «Un riconoscimento – dichiara il presidente Mauro Lovisa – che ci riempie d’orgoglio e spinge a dare continuità a una filosofia, quella dell’importanza della valorizzazione del Settore Giovanile in tutte le sue dinamiche, in cui come società crediamo fortemente da sempre ed è alla base del nostro progetto sportivo e sociale».

La cerimonia (virtuale) è andata in onda oggi in streaming sul sito della Figc. Il Pordenone (con Juventus e Roma) era nella top 3 della categoria “Best Professional Football Club”, che valutava diverse componenti dei progetti dei settori giovanili sul territorio. Alla premiazione il club era rappresentato da Denis Fiorin, responsabile del Settore Giovanile. La Scuola Calcio, con responsabile Alessandro Zuttion, è un modello di crescita per bambini e bambine sui campi del centro sportivo De Marchi e anche in aula. Con il progetto Classe Neroverde il Pordenone incontra ogni anno 2 mila studenti della città, delle scuole primarie e dell’infanzia. Oltre 90 le classi coinvolte, con una programmazione di 4 ore ciascuna, una particolare attenzione per il calcio femminile (40 ore rivolte alla fascia d’età Under 10) e il calcio integrato (20 ore con la partecipazione dei propri istruttori, degli atleti del gruppo 2011 e le famiglie). Aspetti fondamentali, calcio femminile e calcio integrato, della Scuola Calcio neroverde. L’obiettivo dell’attività con le scuole, in particolare, è essere da supporto alla didattica attraverso la costruzione, condivisa con alunni e docenti (costruire il gioco), di percorsi sportivi finalizzati all’apertura emotiva e razionale dei bambini stessi.

Classe Neroverde aveva già ottenuto due riconoscimenti speciali: nel 2017/2018 il “Best Practice” sempre del Settore Giovanile e Scolastico della Figc nell’ambito de “Il Calcio e le ore di lezione”, e l’invito a rappresentare il Sgs al workshop formativo UEFA Share svoltosi nell’ottobre 2019 al Centro Tecnico Federale di Coverciano.

Nella foto (d'archivio) la presentazione del progetto Classe Neroverde 2019/2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 25/06/2020
 

Altri articoli dalla provincia...






SACILESE - Il grande ritorno di Matteo Zusso

Dopo una lunga ed estenuante trattativa la Sacilese ha messo a segno un gran colpo con la firma sul modulo di tesseramento di Matteo Zusso, centrocampista dell’87 con il vizietto del gol. ...leggi
02/07/2020


SPAL - Brichese e Mazzapica i primi arrivi

I primi due arrivi ufficiali in giallorosso sono astati già presentati nella sede della Spal Cordovado. Si tratta dell’estremo difensore Alessandro Mazzapica, classe 2002, formatosi nelle giov...leggi
02/07/2020


LND - Serie D e C femminile maglie personalizzate

I numeri di maglia personalizzati nei dilettanti sono già autorizzati ma finora si limitavano appunto a mantenere quel determinato numero scelto per tutta la stagione. Dalla prossima, e solo per la serie D, oltre al...leggi
29/06/2020


PORDENONE - Con l'Entella in dubbio Misuraca

In serie B la terza tappa dopo la ripresa agonistica post-coronavirus (trentunesimo turno totale) riporta il Pordenone allo stadio triestino “Nereo Rocco”, già utilizzato per la sfida con il Venezia. I r...leggi
28/06/2020


IPOTESI 1 - Eccellenza, 20 squadre o due gironi?

Avere un girone unico di 20 squadre è intrigante e molto competitivo, ma allo stesso momento dispendioso in fatto di un maggior numero di gare e relativi costi, considerando anche alcuni turni infrasettimanali. Al momento le indicaz...leggi
28/06/2020


SERIE D - Obbligo giovani, scelto il piano B

Il Dipartimento Interregionale ha svolto nei giorni scorsi una consultazione telematica fra le società iscritte sull’utilizzo dei giovani “fuoriquota” da utilizzare per la stagione sportiv...leggi
27/06/2020



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,40967 secondi