Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PORDENONE - Con l'Entella in dubbio Misuraca

Previsto un ampio ricorso al turn-over, Pasa e Strizzolo tornano disponibili. Fuori causa lo squalificato Camporese. Tesser: “Voglio vedere una squadra completamente diversa da quella di Trapani. Che i ragazzi giochino a testa alta e con personalità”. Lunedì la sfida al “Rocco” alle 21

In serie B la terza tappa dopo la ripresa agonistica post-coronavirus (trentunesimo turno totale) riporta il Pordenone allo stadio triestino “Nereo Rocco”, già utilizzato per la sfida con il Venezia. I ramarri, reduci dall'amaro stop di Trapani, sono chiamati ad ospitare lunedì 29 giugno alle 21 una Virtus Entella reduce dal colpaccio sulla Salernitana. I neroverdi sono ancora in una buona posizione di classifica per giocarsi le loro carte per approdare ai play-off, un traguardo che sarebbe un gran colpo per una matricola assoluta della cadetteria. Ci vorranno personalità e coraggio per agguantare la post-season e soprattutto ritrovare una condizione atletica migliore. I ragazzi di Lovisa hanno bisogno di ritmo e velocità per rendere come nelle giornate migliori. E proprio per gestire al meglio le forze in questa corrida di gare (all'insegna di caldo e afa tra l'altro) la compagine pordenonese è attesa da un turn-over, che stavolta è ipotizzabile potrebbe portare a un ricambio iniziale di cinque unità. Sicuramente out il difensore Camporese, squalificato per tre turni. Tornano però a disposizione il centrocampista Pasa e il bomber Strizzolo, cosa che potrebbe portare a tenere Burrai (non brillantissimo fisicamente in Sicilia) in panchina almeno in partenza. Pare possibile pure l'impiego di Gavazzi, Ciurria, Chiaretti e Barison, mentre è da valutare per bene Misuraca visto il recente fastidio muscolare (tanto da finire in tribuna nel match trapanese).

 Così Attilio Tesser nella conferenza-stampa della vigilia: “Voglio vedere un Pordenone completamente diverso da quello di Trapani. È stata una gara brutta, abbiamo fatto un esame di tutte le cose che non hanno funzionato: mettiamoci via queste considerazioni e concentriamoci esclusivamente sull’Entella. Ho detto ai giocatori, che stiamo facendo delle cose belle, delle cose positive, e che dobbiamo riprendere subito quella strada decisamente positiva interrotta dal Covid. Non dobbiamo sentirci appagati e non dobbiamo giocare contratti; portiamo rispetto dell’avversario e giochiamo in maniera propositiva. Abbiamo qualche problemino di troppo, uno in particolare che voglio capire domani se riusciremo a recuperare oppure no. Alcuni giocatori hanno speso molto e a Trapani li ho visti un po’ stanchi, è possibile ci saranno parecchie variazioni nell’undici titolare. L’Entella è una squadra molto dinamica, che gioca a viso aperto e in maniera speculare a noi. Ha dei giocatori, soprattutto da centrocampo in su, di grande qualità. Dobbiamo comunque pensare a ciò che dobbiamo fare noi, nonostante il poco tempo per recuperare. Voglio che i ragazzi giochino a testa alta, con coraggio e personalità”.

Massimo Laudani


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/06/2020
 

Altri articoli dalla provincia...






SACILESE - Il grande ritorno di Matteo Zusso

Dopo una lunga ed estenuante trattativa la Sacilese ha messo a segno un gran colpo con la firma sul modulo di tesseramento di Matteo Zusso, centrocampista dell’87 con il vizietto del gol. ...leggi
02/07/2020


SPAL - Brichese e Mazzapica i primi arrivi

I primi due arrivi ufficiali in giallorosso sono astati già presentati nella sede della Spal Cordovado. Si tratta dell’estremo difensore Alessandro Mazzapica, classe 2002, formatosi nelle giov...leggi
02/07/2020


LND - Serie D e C femminile maglie personalizzate

I numeri di maglia personalizzati nei dilettanti sono già autorizzati ma finora si limitavano appunto a mantenere quel determinato numero scelto per tutta la stagione. Dalla prossima, e solo per la serie D, oltre al...leggi
29/06/2020



IPOTESI 1 - Eccellenza, 20 squadre o due gironi?

Avere un girone unico di 20 squadre è intrigante e molto competitivo, ma allo stesso momento dispendioso in fatto di un maggior numero di gare e relativi costi, considerando anche alcuni turni infrasettimanali. Al momento le indicaz...leggi
28/06/2020


SERIE D - Obbligo giovani, scelto il piano B

Il Dipartimento Interregionale ha svolto nei giorni scorsi una consultazione telematica fra le società iscritte sull’utilizzo dei giovani “fuoriquota” da utilizzare per la stagione sportiv...leggi
27/06/2020




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,37431 secondi