Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PANCHINE - Giorgio Zanutta lascia il Porpetto

Il progetto per cui il tecnico stava lavorando non è più lo stesso, decisione quindi di non proseguire il rapporto: “Spiace averlo saputo, ma ora sono libero. Senza un progetto non era il caso di continuare”

E’ durata una stagione, seppur troncata dal Coronavirus, la panchina di Giorgio Zanutta al Porpetto, iniziata con un progetto per risollevare la società dalla Terza categoria e riportarla qualche gradino sopra nel corso dei prossimi anni. Ma una serie di fattori, tra cui il Covid-19 ma non solo, hanno fatto cambiare idea alla società e, di conseguenza, Zanutta gli sono venuti a mancare gli stimoli per proseguire il lavoro e ha deciso di interrompere il rapporto tecnico. “Dispiace averlo saputo così tardi, mi sarei mosso in altre strade. In ogni caso, senza una prospettiva non era il caso di continuare”.
Zanutta, in precedenza aveva allenato per due stagioni la Sangiorgina e prima Flambro e Maranese.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/07/2020
 

Altri articoli dalla provincia...







Il PERSONAGGIO - Del Negro, un "bacione" a Firenze

Farà una certa impressione, ma presto (a novembre?) lo chiameremo dottore: in Economia Aziendale. Laurea che lo trascinerà, però, lontano dal Friuli. A Firenze (poteva andare peggio): animato dal nobile sco...leggi
14/08/2020

UDINESE - Fofana saluta: vado in Francia

Ci mancava pure questa. Il giocatore che si autopromuove e, in proprio, si propone “spudoratamente” - ma ben accetto e ricambiato - ad una nuova società. La vicenda riguarda...leggi
14/08/2020



ESTERO - Il Covid ritarda la serie A slovena

Il Covid - 19 non è per nulla debellato. Anzi. Ne sa qualcosa la vicina Slovenia, che ha visto nuovamente impennare i contagi verso cifre preoccupanti. Di questa situazione ha risentito anche il campionato di calcio...leggi
12/08/2020

TAVAGNACCO - Benedetti rimane. Anzi, no

In attesa di ripartire (dopo 19 consecutive stagioni di A) dalla nuova serie B a 14 formazioni e di conoscere il calendario, il Tavagnacco fa i conti con un improvviso...leggi
13/08/2020


AURORA - Marco Snidero, l'anello mancante

Rien ne va plus. All’Aurora i giochi, alias la rosa, son fatti. L’ultimo tassello mancante è stato innestato al suo posto dal direttore sportivo (e vicepresidente),&...leggi
10/08/2020





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,26284 secondi