Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


TRIESTINA - In Alto Adige per la prima dei play-off

Stasera alle 20 debutto degli alabardati contro il Sudtirol, partita secca. Difesa decimata e da reinventare per mister Gautieri. Diverse le soluzioni invece in attacco. Diretta tv solo su Elevensport e in streaming sul sito web di Radio Attività


Alle ore 20 di domenica 5 luglio, nell'impianto sportivo di Bressanone (causa lavori allo stadio Druso di Bolzano), ci sarà il debutto della Triestina – attesa dal Sud Tirol - nei play off di serie C. Si tratta del secondo turno degli spareggi-promozione e i rossoalabardati hanno saltato il primo giro, che li avrebbe visti impegnati sempre fuori casa perchè il Piacenza è stato uno dei team a rinunciare alla post-season a causa dei protocolli medici e dei costi dei tamponi periodici. L'Unione, tra l'altro, ha avuto l'incoraggiamento di una rappresentanza degli ultras prima della partenza per l'Alto Adige. Partenza avvenuta dopo la rifinitura del sabato mattina svolta ancora nelle strutture di casa.

Per la formazione giuliana sarà il primo di cinque potenziali viaggi, perchè se arrivasse in finale la truppa dei cugini Mario Biasin (presidente) – Mauro Milanese (amministratore unico e direttore sportivo) dovrà disputare cinque incontri tutti lontano da Trieste. I primi tre unicamente da vincere al 90' (più recupero), mentre gli ultimi due potrebbero risolversi con un successo anche tra supplementari e rigori. Un'impresa decisamente in salita, considerando pure il valore delle altre contendenti in lizza e la lunga pausa da cui si arriva. Tanto che i ritmi e la condizione fisica non saranno dei migliori. E poi l'allenatore Carmine Gautieri si ritrova privo dei difensori Malomo ed Ermacora (non sono stati rinnovati neppure per uno o due mesi i contratti in scadenza al 30 giugno e per il terzino mancino Ermacora, rientrato all'Udinese, c'era il problema dell’essere infortunato) e del centrocampista Paulinho (fuori per tutto il 2020 causa il ko di un ginocchio); per questo appuntamento altri due elementi del reparto arretrato come Scrugli e Tartaglia e il triestino purosangue Maracchi (tassello della mediana) sono reduci da degli stop fisici e potranno offrire al caso solo uno spezzone a duello in corso.

Insomma l'abbondanza è per l'attacco, per il resto “avanzano” in condizioni normali il difensore Cernuto e chi resterà fuori dal ballottaggio per l'esterno destro tra Formiconi (ex Pordenone) e Lavarone (utilizzabile in caso di estrema necessità anche sul lato largo del centrocampo). Insomma uno di questi ultimi due farà compagnia ai centrali Signorini e Lambrughi e al “sinistro” Brivio davanti al portiere Offredi. A centrocampo il trio Steffè – Lodi – Giorico. Davanti probabilmente Guido Gomez punta centrale con lo spalleggiamento di Procaccio e Sarno. Ma Leonardo Gatto e bomber Granoche sono in agguato.

Non ci sarà la tradizionale diretta TV (l'unico match stavolta su Rai Sport è Potenza-Catanzaro delle 20.45), bensì la diretta sul canale on line a pagamento Elevensports (assieme a Alessandria-Robur Siena e Ternana-Catania delle 20.30 e a Padova-Feralpi Salò delle 20.45) e la diretta audio di Radio Attività (la radio è ascoltabile solo sul territorio triestino, per tutti gli altri c'è lo streaming sul sito internet dell'emittente radiofonica).

L'arbitro dell'incontro tra Sudtirol e Triestina sarà Daniele Paterna di Teramo, che sarà coadiuvato dagli assistenti Emanuele Daisuke Yoshikawa di Roma 1 e Giorgio Rinaldi di Roma 1 e dal quarto uomo Cristian Cudini di Fermo. Si tratta dello stesso direttore di gara della semifinale d'andata a Salò di un anno fa.

Massimo Laudani

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/07/2020
 

Altri articoli dalla provincia...









FIGC - Ripartire. Come e in che modo?

Un breve servizio di Rai regione al Tg domenicale ha ripreso alcuni punti fondamentali sulla prevista ripartenza dei campionati dilettantistici e giovanili. A tal proposito il presidente della Federcalcio regionale ...leggi
26/07/2020










Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,31189 secondi