Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


ASSOSANGIORGINA - Presentazione libro cinquantenario

Venerdì 24 luglio alle 19.30 al campo sportivo “Bepi Rigo” di via Basiliano a Udine, la società presenta un libro in occasione del 50° anniversario di fondazione. Sulle trasferte lunghe della Terza categoria il responsabile Giovanni Buttazzi non si crea problemi


Ha solo atteso il momento più opportuno l’Assosangiorgina per presentare la pubblicazione in cui vengono narrate le vicissitudini del sodalizio biancoverde dalla nascita ai giorni nostri. Come spiega il responsabile Giovanni Buttazzi vengono ricordati tutti i giocatori, allenatori e dirigenti che hanno portato avanti la società, con l’aggiunta delle varie classifiche e formazioni della prima squadra e le specifiche di tutte le squadre iscritte ai vari campionati. Una bella raccolta in occasione del mezzo secolo di vita del club.

Che però, fa presente Buttazzi, la società era nata come Sangiorgina e mosse i primi passi al Ricreatorio Festivo Udinese già nel 1902. Dopo alcuni anni la Curia, forse non troppo accondiscendente, fece traslocare la società presso il collegio Bertoni. Poi passò sotto la tutela della parrocchia di San Giorgio di via Grazzano a Udine. Tutto questo è ben spiegato nel libro e sarà accennato in occasione della presentazione, momento conviviale per ritrovare vecchie amicizie.

Sul lato sportivo l’Assosangiorgina ha confermato sulla panchina Michele Corazza e sta vedendo come eventualmente muoversi sul mercato. L’attuale disposizione dei gironi di Terza categoria non crea alcun problema per Buttazzi, andar a giocare un paio di volte a Trieste non è per nulla problematico, come invece sembra esserlo, anche per qualche ulteriore trasferta lunga, ad altre società.    

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/IEhbrQV.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/07/2020
 

Altri articoli dalla provincia...















LND - Protocollo? No, non ci siamo

L’uscita del protocollo per la ripresa del calcio dilettantistico e giovanile ha lasciato, a dir poco, attonite tutte le società. A parte la non obbligatorietà del tampone, rispetto...leggi
14/08/2020




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,23410 secondi