Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


IL MISTER - Morano saluta Manzano ed inizia l'avventura veneta

L'ex tecnico della Manzanese Under 14 passa alla Liventina, dove seguirà i Giovanissimi Sperimentali. Alla base del suo addio un mancato feeling con la nuova società arancionera: "Avevamo opinioni diverse su come fare calcio"

Dopo aver collezionato panchine tra le più prestigiose società friulane Angelo Morano va in Veneto, più nello specifico a Motta di Livenza, dove allenerà i Giovanissimi classe 2007. Le divergenze di opinioni con la nuova proprietà della Manzanese sono parse insanabili ed il suo addio è sembrato inevitabile. Prima la decisione di prendere un anno sabbatico, poi l'offerta irrifiutabile dai biancoverdi che l'ha fatto rimettere subito in gioco.

MANZANESE - "Ho fatto due anni a Manzano, Under 15 nel primo anno ed Under 14 il secondo. Non mi va di parlare del mio addio.  Alla fine la scelta è stata mia, volevo cambiare aria perchè ormai ero stufo ed esausto. Sono arrivato con la vecchia cordata, la nuova società mi è sempre sembrata organizzata per fare il salto di qualità. Non abbiamo trovato il giusto feeling perchè avevamo diverse opinioni su come fare calcio, ci siamo lasciati in maniera tranquilla e consensuale".

LIVENTINA - "A fine giugno ho avuto la chiamata della Liventina ed ho accettato subito. In questi mesi ho rifiutato diverse proposte perchè ero intenzionato a prendermi un anno sabbatico, ma questa proposta dal Veneto mi ha fatto scattare la molla, perchè lì ho sempre visto un modo di far calcio diverso rispetto al Friuli, dove ero già sazio avendo lavorato in tutte le società più importanti: Varmo, Biauzzo, ISM, Udinese, Pordenone, Codroipo, Ancona, Cjarlins e Manzano. Ho rifiutato anche la chiamata del Donatello quand'ero a Carlino. Apprezzo il calcio veneto, in più ho un paio di conoscenze alla Liventina che mi hanno parlato molto bene della società ed ho preso questa scelta".

SOCIETA' - "Sono andato d'accordo fin da subito con la società, super organizzata e che mi ha fatto capire fin da subito cosa voleva da me. Sono rimasto colpito positivamente, più del previsto. Prenderò i Giovanissimi Sperimentali, i ragazzi classe 2007".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 21/07/2020
 

Altri articoli dalla provincia...










OL3 - New entry tecnica nel settore giovanile

Da quando ha smesso di giocare a calcio, dal 2010, Valentina Bernardinis collabora con la Scuola Calcio dell’Ol3. Da quest’anno riveste un ruolo di coordinamento per la sezione dedicata ai più piccoli....leggi
13/07/2020






OL3 - Premiata per il Progetto valorizzazione giovani

Il “Progetto valorizzazione giovani” istituito dalla Lega Nazionale Dilettanti punta a supportare l’impiego di giovani calciatori nelle squadre che militano nei campionati di Eccellenza e Promozione, al di là dell&...leggi
03/07/2020



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,40729 secondi