Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


PRIMORJE - Partono gli stage con il nuovo dirigente Murano

Il club di Prosecco ha accolto i ragazzi classe 2006 e 2007 in collaborazione con la Triestina e dialoga con il Tabor Sesana per mandare nel massimo campionato sloveno qualche ragazzo di buone prospettive

Erminio Murano, reduce dall'esperienza al San Luigi, è un nuovo tassello dirigenziale per il Primorje 1924. Il club di Prosecco, tra l'altro, sta ospitando dal 15 giugno e fino al 4 settembre un centro estivo comunale (e per i centri estivi i protocolli da rispettare nell'era coronavirus sono di “peso”) e nei pomeriggi del 22 e del 23 luglio ha anche accolto uno stage per 2006 e 2007 (giovanissimi) promosso dalla Triestina Calcio e organizzato in collaborazione con il sodalizio giallorosso presieduto da Roberto Zuppin. “Purtroppo non sono due date ideali a causa delle ferie, ma altri giorni a disposizione non c'erano per fare questo open day – indica appunto la new entry Murano, professore di scuola superiore -. In molti ci hanno scritto che non potevano venire, essendo in vacanza. Per questo spero che prossimamente riusciremo a fare un altro evento simile, magari per la categoria allievi anche se al momento noi abbiamo più necessità di reclutare dei giovanissimi”.

Il Primorje, in attesa delle dritte federali finali sulla Terza categoria (in alternativa sulla Seconda), ha in atto una collaborazione con il Tabor Sesana, che milita nella serie A slovena e che ha accolto alcuni ragazzi provenienti dal club di Prosecco. Tra le fila carsoline si punta a far fare un'esperienza specifica oltreconfine a questi tesserati per poi riaverli un domani con un bagaglio tecnico migliorato.

Murano fa un'aggiunta specifica infine: “In questo open day, aperto a giovani di qualsiasi società, se la Triestina avesse trovato qualche giocatore di suo interesse, gli avrebbe proposto di andare a giocare con i colori rossoalabardati. Chi non fosse scelto dall'Unione e rientrasse invece nei nostri parametri, oltre ad avere il piacere di scegliere il nostro sodalizio, può venire da noi ben che volentieri. E' la finalità di questi open day, la Triestina – oltre ai vari camp - ne ha fatto uno ad esempio anche ad Aquilinia assieme allo Zaule Rabuiese (nella prima serata del 23 luglio....oltre a uno femminile la scorsa settimana sul campo della società pura Club Altura, ndr)”.

Massimo Laudani

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/07/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,22564 secondi